Reddito di Cittadinanza 2019: Come Funziona, Requisiti e Calcolo

Il reddito di cittadinanza (RDC) o reddito base ( UBI ) è un socio-politico concetto di trasferimento finanziario in cui ogni cittadino – a prescindere dalla sua situazione economica – una legge e uguale per ciascuna delle Stato ha pagato donazione finanziaria ottiene senza dover dare qualcosa in cambio ( trasferimenti ). E ‘più spesso discusso in modelli di trasferimento finanziari come una performance finanziaria che nessun altro reddito o condizionale assistenza sociale salario di sussistenza sarebbe – nella forma di un denaro civile .LEGGI ANCHE >>> Calcolo Reddito di Cittadinanza

Reddito di Cittadinanza: Come Funziona e Requisiti per Averlo

L’idea di coinvolgere ogni membro della società nel reddito totale di questa società senza necessità è discussa in tutto il mondo.  Un approccio simile è sotto un altro dei Milton Friedman elaborato nel 1962 l’idea di imposta negativa sul reddito . Juliet Rhys-Williams propose un Dividend sociale nel 1943 ,  e un reddito sfrenato nel 1942 come imposta sul reddito negativa . I modelli di un BGE discusso in Germania includono, ad esempio, l’ assegno del cittadino solidale ( modello Althaus ), il modello Ulm o il modellodell’iniziativa fondatada Götz Werner  il futuro .

Il nome dell’idea differisce in base all’area linguistica; Ad esempio, il concetto è in discussione negli Stati Uniti principalmente sotto i nomi Basic Income Guarantee (BIG) e Inconditional Basic Income (UBI) , noto anche come reddito di base universale , in Italia è chiamato Reddito di Cittadinanza

  1.  «Improving Social Security in Canada Guaranteed Annual Income: A Supplementary Paper». Government of Canada. 1994. Consultado el 30 de noviembre de 2013.
  2. ↑ Saltar a:a b «History of Basic Income». Basic Income Earth Network (BIEN). Archivado desde el original el 21 de junio de 2008.
  3.  Definición propuesta por la Red Renta Básica
  4.  Noguera, José Antonio. ¿Renta básica o trabajo básico? Algunos argumentos desde la teoría social
  5. ↑ Saltar a:a b c Bregman, Rutger (2014) «Why we should give everyone a basic income.» TEDxMaastricht
  6.  Gabriel Stilman. «El derecho universal a la propiedad privada: explorando una nueva dimensión de los derechos humanos económicos y la ciudadanía». Consultado el 2 de febrero de 2016.
  7.  Gabriel Stilman (2012). «Justicia y Derecho a la Propiedad Originaria». El Dial – Biblioteca Jurídica online. Consultado el 2 de febrero de 2016.
  8.  Gabriel Stilman (10 de julio de 2015). «La Biblia, Laudato Si y el derecho universal a la propiedad privada». El Dial – Biblioteca Jurídica online. Consultado el 2 de febrero de 2016.
  9.  Gabriel Stilman. «El ingreso mínimo garantizado y la idea de que todos somos dueños de algo». Consultado el 2 de febrero de 2016.
  10.  A Future for Socialism, by Roemer, John. 1994. Harvard University Press: “Stock prices are quoted not in currency but in coupons, issued to citizens on attaining their majority, not convertible to cash, and reverting to the treasury at death.”
  11.  On the Economic Theory of Socialism, by Lange, Oskar. 1936. The Review of Economic Studies, Vol. 4, No. 1: “It seems, therefore, convenient to regard the income of consumers as being composed of two parts: one part being the receipts for the labour services performed and the other part being a social dividend constituting the individual’s share in the income derived from the capital and the natural resources owned by society.”
  12.  «¿Por qué toca hablar de Renta Básica? (I): De la revolución neoliberal y la transformación de la ciudadanía»lamarea.com. 20 de marzo de 2014. Consultado el 29 de marzo de 2017.
  13.  Geli, Carles (7 de febrero de 2018). «“Ahora uno se explota a sí mismo y cree que está realizándose”»El PaísISSN 1134-6582. Consultado el 11 de mayo de 2018.
  14.  El presidente del Parlamento extremeño impide la entrada a los miembros de la Plataforma por la Renta Básica
  15.  La Plataforma por la Renta Básica considera una “cacicada” la prohibición de entrar en el Parlamento de Extremadura
  16.  la Renta Básica de las Iguales
  17.  Schneider, Nathan (6 de enero de 2015). «Why the Tech Elite Is Getting Behind Universal Basic Income». Vice.
  18. ↑ Saltar a:a b Herranz, Diego (12 de agosto de 2017). «Finlandia empieza a emitir señales de éxito en su Renta Básica Universal». Público (España). Consultado el 13 de agosto de 2017.
  19.  [1]
  20.  Matarazzo, Eduardo. «De la renta mínima a la renta básica en Brasil»EM Suplicy. Archivado desde el original el 13 de mayo de 2014.
  21.  http://www.anses.gob.ar/prestacion/asignaciones-familiares-83. Falta el |título= (ayuda)
  22.  Anses. «Asignación Universal por Hijo»Anses.
  23.  whitehouse

Reddito di Cittadinanza: Come Funziona, Requisiti e Calcolo

l concetto di BGE prevede una donazione per tutti. Non sarebbero necessari né un test socio-amministrativo né una volontà di lavorare. D’altra parte, tutte le prestazioni sociali e fiscali, finanziate con le imposte , come le indennità di disoccupazione , l’assistenza sociale o l’ assegno familiare , sono eliminate . La misura in cui le speciali esigenze sociali sono considerate separatamente differisce nei diversi modelli.

Un’altra forma di reddito di cittadinanza è l’imposta negativa sul reddito, che nel Stati Uniti come Earned Income Tax Credit e del Regno Unito (Famiglie Working Tax Credit) sono e su una proposta da Milton Friedman indietro dal 1962 anno Come il BGE, l’imposta sul reddito negativa può essere progettata in modo tale che la volontà di accettare un lavoro offerto soffra di un maggiore trasferimento sociale. [6] L’UBI differisce da una statale assicurazione di base , che viene erogato solo se nessun altro reddito sufficiente è disponibile, ed è collegato ad un mezzo di prova.

In Germania, a seconda del modello, viene proposto un pagamento dell’importo del tasso di assistenza sociale o dell’indennità di disoccupazione II fino ad un pagamento di 1500 euro al mese.  Tuttavia, un BGE può anche essere inferiore al livello di sussistenza (il cosiddetto reddito di base parziale ).  I servizi sottoposti a test necessari possono integrare questo servizio al fine di garantire il livello di sussistenza .

Coloro che vorrebbero avere più reddito in aggiunta al BGE potrebbero comunque guadagnarlo (attraverso un’attività lucrativa ). Se questi guadagni non vengono conteggiati nei confronti del BGE, il reddito da lavoro e il reddito di base – diversamente dal sistema precedente – non sono in competizione tra loro. Alcuni modelli (come il modello Althaus) prevedono un calo del reddito di base con l’aumento del reddito da lavoro. Se il tasso di ritiro del trasferimento di base è inferiore al tasso di prelievo ALG II applicabile, si può concludere che vi è più incentivo a lavorare in un sistema di BGE. È anche possibile promuovere il settore a basso salario attraverso il BGE.

Motivo
Nella discussione sul BGE si usano argomenti molto diversi. [10] Questi possono essere distinti secondo argomenti umanitari, [11] che si riferiscono alle condizioni di vita delle persone e argomenti economici, che enfatizzano i benefici economici per la società. [12]

Approccio umanitario del reddito di cittadinanza

Götz Werner (2010) a Darmstadt
Il ragionamento di base dietro a un BGE è visto come consentire a tutti di condurre una vita decente. Il BGE crea il presupposto per la libertà individuale di autorealizzazione anche con attività che non vengono pagate come lavoro retribuito. In questo contesto, si è discusso se il reddito di base incondizionato come strumento di libertà per il liberalismo uscire dalla crisi can.

Lo sviluppo sociale ha significato che solo una parte delle attività nella società moderna orientata al mercato sarà pagata come lavoro . Al contrario, le attività sociali come l’educazione dei figli, la cura di persone non autonome (anziani, disabili) o di lavoro giovanile non sarebbero generalmente remunerate finanziariamente, a meno che queste attività non siano istituzionalizzate. Il BGE è qui per compensare.

Elimina anche la stigmatizzazione dei disoccupati, che è inevitabile per un gran numero di persone se c’è disoccupazione lavorativa. Una società che accetta sistematicamente una tale stigmatizzazione dei disoccupati viola la dignità umana e il diritto fondamentale al lavoro. Il BGE porta a un miglioramento della sicurezza sociale , consente la partecipazione , evita l’esclusione e consente piani di vita alternativi come le fasi educative, che interrompono l’occupazione.

Il sistema del BGE è chiaro e crea fiducia nella società. Ciò aumenta la tolleranza al rischio individuale. Indipendenza e imprenditorialità, quindi l’ innovazione e la flessibilità sarebbero incoraggiate. I lavoratori diventerebbero più sicuri di sé e non si sarebbero più “attaccati” a un particolare lavoro. Una maggiore indipendenza riduce la competizione interna, riduce il bullismo e migliora l’ atmosfera di lavoro , con il risultato che lo stress negativo e le malattie mentali diminuiscono.

Il BGE promuove non solo l’ emancipazione e l’empowerment delle donne, ma molti cittadini hanno con l’introduzione di un BGES più tempo e risorse finanziarie per affrontare intensamente con questioni politiche ad agire e, quindi, di partecipare ad una democrazia vibrante.

Götz Werner , antroposofo e fondatore della società dm-drogerie markt , crede che un reddito di base incondizionato avrebbe secondo le leggi del libero mercato portano a mal pagato in precedenza, ma ha pagato il lavoro più necessario, più attraente o con processi automatizzati sarà sostituito. Il lavoro necessario o ampiamente desiderato creerebbe inevitabilmente posti di lavoro attraenti e gratificanti e per offerte di lavoro sufficientemente attraenti o redditizie sarebbe sufficiente la disponibilità a lavorare a medio e medio termine. La conseguenza sarebbe un mercato del lavoroche è orientato alla domanda e all’offerta, che non esiste oggi nella nostra economia di mercato a causa del vincolo del lavoro .

 

  1. ↑ a b c et d (en) Basic Income Earth NetworkAbout Basic Income [archive].
  2. ↑ a et b « Quelques éléments en vue d’un débat sur le revenu universel » [archive], sur www.alternatifs.org
  3. ↑ a b c d et e Mathieu Deslandes, « De Boutin à Villepin, tous les avatars du « revenu citoyen » » [archive], sur Rue89 [archive]., 18 avril 2011
  4. ↑ a b c et d « Historique du Revenu d’Existence » [archive], sur Association pour l’Instauration du Revenu d’Existence.
  5.  « Proposition de loi portant création d’un Revenu minimum d’existence et d’un Revenu minimum d’activité » [archive], sur Assemblée nationale française.
  6.  collectif PouRS (Pour un Revenu Social). [archive]
  7.  Appel pour le revenu de vie [archive].
  8.  http://www.editionsducerf.fr/html/fiche/fichelivre.asp?n_liv_cerf=4729 [archive]
  9.  « Étude pour un Revenu Citoyen » [archive], sur Mouvement sociétal [archive], mars 2000
  10.  Gilles Dryancour, « Proposition pour un Revenu citoyen » [archive], sur InstitutTurgot [archive], 15 février 2009
  11.  « Dotation Inconditionnelle d’Autonomie » [archive], sur Mouvement des Objecteurs de Croissance [archive].
  12. ↑ a b et c (en) « How is Basic Income defined? » [archive], sur Basic Income Earth Network.
  13.  Louis-Marie Bachelot, « Non au “revenu citoyen” de Villepin, oui à “l’allocation universelle” ! » [archive], sur Atlantico [archive]., 22 avril 2011
  14.  Bernard Friot, « À partir des retraites, imaginer un salaire à vie » [archive], sur [1] [archive], septembre 2010
  15. ↑ a et b L’enjeu du salaire
  16.  « Revenu garanti pour tous : quand la réalité devance l’utopie » [archive], sur Basta ! (consulté le 10 février 2016)
  17.  « En Inde, l’expérience du revenu garanti revitalise les villages » [archive], sur Le Monde diplomatique1er mai 2013 (consulté le 10 février 2016)
  18. ↑ a b c d e et f Eduardo Matarazzo Suplicy (sénateur du PT-SP), Citizen’s Basic Income: The Answer is Blowing in Wind [archive], 2006
  19.  « Carte : le revenu universel et ses expérimentations dans le monde » [archive], sur lemonde.fr, 5 juin 2016 (consulté le6 juin 2016)
  20.  Justice Agraire [archive], Tom Paine (1795).
  21.  Voltaire, Intégrale de L’Homme aux quarante écus [archive]
  22.  Solution du problème social ou constitution humanitaire [archive]
  23.  Philippe Van ParijsQu’est-ce qu’une société juste? Introduction à la pratique de la philosophie politique, Le Seuil, 1991, p. 142
  24.  Robert NozickAnarchie, État et utopie, 1974, p. 178 éd. originale, 223 trad. française, cité par Van Parijs, 1991, p. 143
  25.  Libération, chapitre III (livre numérisé en PDF) [archive]
  26.  « Le revenu universel ? Oui, on peut ! », La Grande Relèveno 1184,‎ mars 2017 (lire en ligne [archive]).
  27.  Christophe Guilluy, Le Crépuscule de la France d’en haut, Flammarion, 2016
  28.  Les 8 approches de financement d’un revenu de base [archive], revenudebase.info
  29.  http://revenudebase.info/2012/09/21/dividende-energie-vs-tarifs-progressifs/ [archive]
  30.  « Allemagne : allocation citoyenne demandée par Dieter Althaus », article sur Wikinews.
  31.  Voir la modélisation complète sur allocationuniverselle.com [archive].
  32.  Paugam, p. 142.
  33.  Paugam, p. 140.
  34.  Paugam, p. 141.
  35. ↑ a b c et d [PDF] JC. Loewenstein, Allocation universelle [archive], février 2012.
  36.  Jacques MarseilleL’Argent des Français, chap. 32, Éditions Perrin, 2009.
  37.  « Cynthia Fleury : « Moi présidente, j’instaurerai un revenu universel » » [archive], francetvinfo.fr, 9 décembre 2016 (consulté le17 février 2017)
  38.  Jean-Pierre Mon, « Pour une conditionnalité transitoire », 9e congrès international du BIEN, septembre 2002.
  39.  http://www.lepoint.fr/fil-info-reuters/christine-boutin-pour-un-revenu-de-base-11-09-2011-1372084_240.php [archive]
  40. ↑ a et b www.actuchomage.org (Yves Barraud)« (1/2) Revenu d’existence de Yoland Bresson – Pour une nouvelle distribution des richesses » [archive], 22 mars 2011 (consulté le 3 janvier 2017)
  41.  Revenu universel. Benoît Hamon a-t-il rétropédalé ? [archive] sur Ouest-France, le 18 janvier 2017
  42.  http://www.lepoint.fr/economie/850-euros-par-mois-sans-travailler-la-revolution-de-dominique-de-villepin-15-04-2011-1319846_28.php [archive] 77
  43.  « Pourquoi le revenu de base n’existe toujours pas ? » [archive] (consulté le 7 septembre 2016)
  44.  http://www.alternatives-economiques.fr/un-revenu-pour-tous–precis-d-utopie-realiste_fr_art_946_50275.html [archive]
  45.  Anatole Kaletsky, « Et si les banques centrales donnaient de l’argent au grand public ? » [archive], août 2012.
  46.  Anatole Kaletsky, « Central banks make an historic turn » [archive], Reuters, September 2012.
  47.  Anatole Kaletsky « Suddenly QE for the People seems possible » [archive], Reuters, August 2012.
  48.  http://capitalism3.com/ [archive]
  49.  On the Commons [archive]
  50.  http://capanddividend.org/ [archive]
  51. ↑ a et b L’allocation universelle est-elle juste ? [archive]
  52. ↑ a b et c Philippe Van ParijsQu’est-ce qu’une société juste ? Introduction à la pratique de la philosophie politique, Le Seuil, 1991, p. 211-239 (en particulier p. 211-216), « L’allocation universelle la plus élevée possible ».
  53.  [L’allocation universelle par Yannick Vanderborght et Philippe Van Parijs], Alternatives économiques, mai 2005
  54. ↑ a et b Guillaume Allègre, Comment peut-on défendre un revenu de base ? [archive], les notes de l’OFCE, no 39, 19 décembre 2013
  55.  John Rawls, Théorie de la justice, « Le respect de soi-même comporte le sens qu’un individu a de sa propre valeur, la conviction profonde qu’il a que sa propre conception du bien, son projet de vie valent la peine d’être réalisés. ».
  56.  interview [archive] de Yannick Vanderborght, rédacteur de L’allocation universelle [archive]
  57.  1 000  pour chacun, du nourrisson au vieillard [archive], traduction d’une interview de Götz Werner
  58.  « Intervention de Yoland Besson – Agora 21, les débats du 21e siècle » [archive] (consulté le 5 juillet 2016)
  59.  (Yoland Bresson, « L’après-salariat », 1re édition, 1984, p. 150).
  60. ↑ a b c et d Marc de Basquiat, [PDF] Rationalisation d’un système redistributif complexe : une modélisation de l’allocation universelle en France [archive] – réduction de la thèse en économie soutenue le 30 novembre 2011 à Aix-en-Provence, janvier 2012
  61.  Groulx L-H., Revenu minimum garanti. Comparaison internationale, analyses et débats, Presses de l’Université du Québec, collection Problèmes sociaux et interventions sociales, 2005
  62.  Selon Yannick L’Horty, professeur d’économie à l’université d’Évry
  63.  Le mythe de la « trappe à inactivité » [archive]L’Humanité, 4 novembre 2000
  64.  Dominique MédaLe Revenu de Solidarité Active en question [archive]La Vie des idées, 24 avril 2008
  65. ↑ a et b https://www.courrierinternational.com/article/2010/04/29/les-miracles-du-revenu-minimum-garanti [archive]
  66.  (en) Derek Hum et Wayne Simpson« A Guaranteed Annual Income? From Mincome to the Millenium »Policy Options Politiques,‎ janvier-février 2001, p. 80 (lire en ligne [archive])
  67.  Mona Chollet et Thomas Lemahieu, « Revenu garanti, « la première vision positive du xxie siècle » », Périphéries,‎ décembre 2010(lire en ligne [archive])
  68.  Marine Rabreau, « Le revenu de base pour tous : une idée qui fait son chemin » [archive], sur Le Figaro, 7 janvier 2016(consulté le 4 janvier 2019)
  69. ↑ a et b « Revenu de base inconditionnel : est-ce réalisable ? » [archive], sur Le Drenche [archive], 21 décembre 2015
  70.  http://www.liberation.fr/economie/2012/11/13/le-non-recours-aux-droits-un-scandale-social_859808 [archive]
  71.  « Le revenu de base pour tous : une idée qui fait son chemin » [archive]Le Figaro, 21 septembre 2016 (consulté le3 janvier 2017).
  72.  « La droite, la gauche, les riches, les pauvres, et le revenu de base » [archive], sur Mouvement français pour un revenu de base, 17 septembre 2013 (consulté le 3 janvier 2017).
  73.  Pierre Rosanvallon, « Relégitimer l’impôt », Regards croisés sur l’économie, no 1, mars 2007, p. 16-26.
  74.  Philippe Van ParijsQu’est-ce qu’une société juste ? Introduction à la pratique de la philosophie politique, Le Seuil, 1991, p. 214(section « L’allocation universelle la plus élevée possible »). Van Parijs indique, en note, que « les atteintes à la dignité impliquées par un système de revenu minimal garanti impliquant pareils contrôles sont bien mises en lumière par François Ost », in « La théorie de la justice et le droit à l’aide sociale », section II.2, in Individualisme et justice sociale. À propos de John Rawls (C. Audard, J.-P. Dupuy et R. Sève éd.), Paris, Éditions du Seuil, 1988, p. 245-275
  75.  http://www.insee.fr/fr/methodes/default.asp?page=definitions/unite-consommation.htm [archive]
  76.  Financement de l’allocation universelle [archive] selon Marc de Basquiat
  77.  (ja) « Instituto pela Revitalização da Cidadania » [archive], ReCivitas (consulté le 24 juillet 2013)
  78.  (ja) « INTERNATIONAL: Google Gives $2.5 Million to a Direct Cash Transfer Charity – BIEN » [archive], 4 juillet 2013
  79.  http://media.wix.com/ugd/fee282_4144d9d1ff2c13a43865d1a6c1d5bfcb.pdf [archive]
  80.  (ja) « BRAZIL: Basic Income in Quatinga Velho celebrates 3-years of operation – BIEN » [archive], 7 juin 2012
  81.  (en) What is the Alaska’s Permanent Fund [archive]
  82.  The permanent fund dividend [archive]
  83.  Annual dividend payouts [archive]
  84.  Mathilde Damgé, « Carte : le revenu universel et ses expérimentations dans le monde » [archive], sur lemonde.fr, 5 juin 2016(consulté le 6 juin 2016)
  85.  (ja) Caitlin Bowling« Cherokee banks brace for rush when casino checks go out » [archive]Smoky Mountain News, 5 décembre 2012 (consulté le 19 janvier 2014)
  86.  (ja) Moises Velasquez Manoff« What Happens When the Poor Receive a Stipend? »The New York Times,‎ 18 janvier 2014 (lire en ligne [archive])
  87.  (ja) John Sutter« The argument for a basic income »CNN iReport,‎ 1er mars 2015 (lire en ligne [archive])
  88.  (en-US) « Iran’s bold economic reform: Economic jihad »The Economist,‎ 23 juin 2011 (lire en ligne [archive])
  89.  Comment l’Iran a instauré un revenu de base sans le vouloir [archive], revenudebase.info
  90.  (en-US) Stuart Lau« Macau’s residents each get 9,000 pataca handout, but critics not satisfied » [archive], sur South China Morning Post, 12 novembre 2013 (consulté le 23 août 2014)
  91.  Researchers examine ‘town without poverty’ [archive]CBC, 5 décembre 2005
  92. ↑ a et b « Revenu garanti : quand la réalité devance l’Utopie » [archive]Basta!, janvier 2012.
  93.  anonyme (ted.com)« Rutger Bregman, historian » [archive], 2017
  94.  http://www.monrevenudebase.fr [archive]
  95.  « Mon Revenu de Base | » [archive], sur www.monrevenudebase.fr (consulté le 9 janvier 2018)
  96.  Matthieu Jublin, « Ils vont donner 1000 euros par mois à trois inconnus pendant 1 an : on a parlé aux défenseurs du revenu universel », LCI,‎ 5 décembre 2017 (lire en ligne [archive])
  97.  Rémy Descous-Cesari, « Revenu de base : «Maintenant, je peux vraiment établir un projet de vie» », Libération.fr,‎ 22 décembre 2017 (lire en ligne [archive])
  98.  « “Pourquoi nous allons tester le revenu universel dans nos départements” » [archive], sur Le JDD, 26 novembre 2017(consulté le 13 janvier 2018)
  99.  « Valérie Rabault, présidente du groupe PS à l’Assemblée nationale, est l’invitée de Frédéric Métézeau à 7h50 » [archive], sur franceinter.fr, 27 décembre 2018
  100.  http://diestandard.at/1355460457667/Armen-Grundeinkommen-in-der-Testphase [archive]
  101.  Basic Income News : India Basic Income Pilot Projects [archive]
  102.  Inde: les projets d’expérimentation de revenu de base montrent des résultats positifs [archive], Basic Income News, septembre 2012
  103.  « Rupees in your pocket » [archive]Le Monde diplomatique, 4 mai 2013 (consulté le 5 mai 2013)
  104.  « Le revenu universel testé dans un village kényan » [archive], sur Le Monde.fr (consulté le 4 janvier 2018)
  105.  KUWAIT: A Temporary, Partial basic income for Citizens Only [archive]
  106.  Basic Income Grant Coalition in Namibia [archive]
  107.  http://papers.ssrn.com/sol3/papers.cfm?abstract_id=2268552 [archive]
  108.  « Child Trust Fund changes and you », BBC News,‎ 22 décembre 2010 (lire en ligne [archive])
  109.  « Child Trust Fund – GOV.UK » [archive], sur www.gov.uk (consulté le 29 mai 2015)
  110.  « Child trust fund savings can be moved to Junior Isas » [archive] (consulté le 29 mai 2015) : « The schemes were replaced by Junior Isas in November 2011, which across the board offer better interest rates and a far wider selection of investments. They are an extension of the existing adult Isa system, offering children tax-free savings accounts »
  111. ↑ a et b Lettre du Basic Income Network [archive] janvier 2008
  112.  http://revenudebase.info/2013/01/catalogne-revenu-garanti-citoyennete/ [archive]
  113.  « Finlande: le parti centriste pro-revenu de base gagne les élections » [archive] (consulté le 7 janvier 2016)
  114.  « Aides sociales : ces Français que le modèle finlandais inspire » [archive], sur BFM TV, 23 juillet 2015 (consulté le6 août 2015)
  115.  « La Finlande commence à expérimenter le revenu universel » [archive]Le Monde1er janvier 2017 (consulté le29 janvier 2017).
  116.  http://rue89bordeaux.com/2016/04/region-alpc-letude-de-faisabilite-du-revenu-inconditionnel-a-demarre/ [archive]
  117.  http://rue89bordeaux.com/2016/09/la-gironde-veut-aussi-tester-le-revenu-de-base/ [archive]
  118.  JDD: Huit départements vont tester le revenu de base [archive]
  119.  https://www.theatlantic.com/business/archive/2016/06/netherlands-utrecht-universal-basic-income-experiment/487883/ [archive]
  120.  « Initiative populaire fédérale ‘Pour un revenu de base inconditionnel’ » [archive]Chancellerie fédérale suisse.
  121.  « Votation n° 601 – Résultats finaux officiels provisoires » [archive], sur admin.ch, 5 juin 2016 (consulté le 6 juin 2016).
  122.  Revenu de base inconditionnel – Explorer une voie vers des conditions sociales émancipatrices dans l’UE. [archive], sur le site de la Commission européenne.
  123.  Counter for the collection of ECI-UBI signatures [archive] « Copie archivée » (version du 8 février 2014 sur l’Internet Archive)
  124.  « 3 arguments libéraux en faveur du revenu de base » [archive], sur Contrepoints, 28 avril 2014 (consulté le 6 janvier 2017).
  125.  (en) « Nobel Laureate Economist Angus Deaton endorses basic income » [archive], sur Basic Income Earth Network, 18 mai 2016 (consulté le 6 janvier 2017).
  126.  (en) « United States: Nobel Laureate Joseph Stiglitz Endorses Unconditional Basic Income » [archive], sur Basic Income Earth Network, 30 septembre 2015 (consulté le 6 janvier 2017).
  127.  Les Décodeurs, « 50 nuances de revenu universel, l’idée à la mode de la présidentielle 2017 » [archive], sur Le Monde, 3 janvier 2017 (consulté le 6 janvier 2017).
  128.  Mathilde Goanec, « Le revenu universel, ligne de partage des candidats à la primaire socialiste » [archive], sur Mediapart, 5 janvier 2017 (consulté le 6 janvier 2017).
  129.  (en) Andrew Coates, « French Socialist ‘Primary’ for Presidential Candidate: Debates Begin, Basic Income is One of the Stakes » [archive], 12 janvier 2017.
  130.  L’Immoralité de l’allocation universelle [archive], Alain Wolfesperger, professeur à Sciences Po.
  131.  #D.C3.A9sincitations_au_travail_salari.C3.A9
  132.  Michel Sapin dit non au revenu universel [archive]
  133. ↑ a et b Vincent Champain« Revenu universel : la question est-elle correctement posée ? » [archive], sur Telos (consulté le26 février 2017).
  134.  Michel Rocard, Discours à l’occasion de la création du RMI. [archive]
  135. ↑ a b c d et e Le revenu de base fait peur à la gauche [archive]
  136.  Jean-Marie Harribey, « Repenser le travail, la valeur et les revenus », Ouvrage collectif,‎ 2016 (lire en ligne [archive])
  137.  Émission Ce soir ou jamais du 7 juin 2013 sur France Télévision
  138.  http://www.reseau-salariat.info/?lang=fr [archive]
  139.  Le salaire universel : un déjà-là considérable à généraliser – Revue Mouvements no 73 – Édition [archive] La Découverte – 2013
  140.  Courrier des lecteurs – Revenu garanti – Le Monde diplomatique – juin 2013 [archive]
  141.  Revenu inconditionnel ou salaire à vie ? [archive]
  142.  Voir “Faut-il un revenu universel ?” [archive], Site des Economistes atterrés.
  143.  Paul Ariès« Éloge de la gratuité » [archive], sur Le Monde diplomatique1er novembre 2018 (consulté le 7 décembre 2018)
  144.  Voir “Allocation universelle” [archive]Politique, revue de débats, Bruxelles, no 81, septembre-octobre 2013, p. 29.
  145.  Mateo Alaluf : « Le revenu de base précariserait l’emploi » [archive]
  146.  Texte sur multitudes.samizdat.net [archive]
  147.  Condensé en 74 pages [PDF] [archive]
  148.  Texte sur scribd.com [archive]
  149.  Texte sur ofce.sciences-po.fr [archive]
  150.  Travail, emploi, numérique : les nouvelles trajectoires [archive]
  151.  https://www.gouvernement.fr/partage/6952-remise-du-rapport-de-christophe-sirugue-repenser-les-minima-sociaux-vers-une-couverture-socle [archive]
  152.  https://www.ladocumentationfrancaise.fr/rapports-publics/164000239/index.shtml [archive]
  153.  La singularité technologique et le revenu de base inconditionnel [archive]
  154.  https://www.cairn.info/resultats_recherche.php?send_search_field=Chercher&searchTerm=Alain+Caill%C3%A9&searchIn=all [archive]
  155.  https://journals.openedition.org/lectures/20059 [archive]
  156.  https://www.cairn.info/resultats_recherche.php?send_search_field=Chercher&searchTerm=Philippe+Van+Parijs&searchIn=all [archive]
  157.  https://www.lesbelleslettres.com/contributeur/mark-hunyadi [archive]
  158.  https://www.cairn.info/resultats_recherche.php?send_search_field=Chercher&searchTerm=Mark+Hunyadi&searchIn=all [archive]
  159.  https://www.cairn.info/publications-de-Corsani-Antonella–17074.htm [archive]

Approccio economico del reddito di cittadinanza 

Guardando l’economia è sostenuto in questo approccio è che più della metà della popolazione nella moderna società del benessere dei redditi altrui o benefici sociali dipendeva. Questa situazione sarà esacerbata dalla struttura dell’età . Allo stesso tempo, la necessità di manodopera nel settore continua a declinare strutturalmente a causa del continuo progresso tecnico .  Il collegamento della sicurezza sociale a una base in continua diminuzione metterebbe a dura prova i costi di manodopera dell’azienda e la sua competitività internazionalel’economia sta peggiorando sempre più. Da parte del datore di lavoro, un BGE riduce i costi salariali accessori e quindi i costi marginali per i nuovi posti di lavoro; il livello di sussistenza garantito riduce i costi fissi del dipendente. Pertanto, si presume una riduzione della disoccupazione e il numero di lavoratori precari . Inoltre, il lavoro retribuito sarebbe più attraente come sociale, aiutando le occupazioni ; lo stato sociale è quindi meglio finanziato.

Inoltre, l’attuale sistema sociale è criticato per aver causato molti costi legati alla burocrazia, come la necessità di richiedere un credito per determinati trasferimenti. Secondo l’approccio economico, il BGE dovrebbe ridurre tali spese. I costi risultanti verrebbero investiti, ad esempio, nel finanziamento dello stato sociale o in altri compiti statali. Al momento, questo è anche costantemente intervenuto nei processi di economia di mercato e le condizioni quadro sono state ristrutturate, portando a inefficienze e ingiustizie sociali. Pertanto, l’eliminazione dei benefici semplificherebbe ulteriormente il sistema fiscale .

Nel 2011, circa 14.235 euro sono stati spesi per la spesa pubblica pro capite l’anno (per un totale di 1162 miliardi di euro).                                                                                                                                                          Per il 2016, le prestazioni sociali in Germania ammontavano a 918 miliardi di euro.

Modelli
Per finanziare il reddito di base una forte semplificazione e il riordino del sistema fiscale è di solito previsto, nonché molto meno sforzo e la burocrazia nella gestione sociale come i trasferimenti esistenti sarebbe sostituito dal reddito di base incondizionato. Indennità di disoccupazione , assistenza sociale , delle pensioni , borse di studio , assegni familiari e le prestazioni analoghe sarebbero gradualmente essere sostituite e, in definitiva eliminati.

Esistono quattro approcci di modello dominante per il finanziamento del reddito di cittadinanza :

  1. Tassazione del reddito
  2. Tassazione del consumo
  3. Tassazione delle risorse naturali (uso e consumo)
  4. Tassazione delle transazioni monetarie
  5. Tassazione delle entrate

La base per il finanziamento sarebbe principalmente l’ imposta sul reddito :

Imposta sul reddito negativa

Corso di reddito di cittadinanza netto nel caso di imposta sul reddito negativa.
→ Articolo principale : Imposte sul reddito negative
Un reddito di base incondizionato può essere realizzato attraverso il concetto di imposta sul reddito negativa. Il risultato è un reddito base come rimborsabile dall’importo delle imposte delle autorità, che è compensato con il debito fiscale sul reddito guadagnato. Nel processo, i redditi da lavoro retribuito saranno inizialmente costanti – nei modelli in discussione di norma- Imposte addebitate. Il reddito di base viene detratto dal debito d’imposta. Se l’importo così sostenuto è negativo perché la passività fiscale è inferiore al reddito di base, verrà effettuato un pagamento di tale importo; in caso contrario l’importo dovrà essere corrisposto all’autorità fiscale. Le persone senza reddito percepito ricevono quindi l’intero reddito di base pagato. Con ogni reddito aggiuntivo, il reddito netto aumenta del reddito moltiplicato per l’aliquota fiscale, quindi c’è un incentivo a guadagnare reddito extra in ogni momento. Va notato che, nonostante l’ aliquota d’imposta marginale costante generalmente assunta , l’aliquota d’imposta effettiva è progressiva .

Ulm Transfer Limit Model

Corso di reddito di cittadinanza netto per il modello limite di trasferimento di Ulm.
Il reddito di base incondizionato secondo il modello del limite di trasferimento di Ulm sarebbe, in linea di principio, pagato a tutti i cittadini nella misura del livello di sussistenza che sarà determinato dal legislatore. Il denaro dei cittadini sarebbe finanziato senza reddito da una tassa sul denaro dei cittadini. Questo prelievo, che verrebbe applicato su base pay-as-you-go , rappresenterebbe una percentuale fissa del reddito lordo . Il modello Ulmer corrisponde a un’imposta sul reddito negativa, in cui l’aliquota d’imposta cambia al limite di trasferimento .

Soldi dei cittadini solidali per il RDC

L’ex ministro della Turingia presidente Dieter Althaus chiede un reddito di cittadinanza solidale -definito incondizionata reddito di base di 600 euro lordi per ogni (meno di 200 euro per un’assicurazione di base). La maggior parte dei pagamenti di trasferimento statali devono essere inclusi in esso. Il sussidio di disoccupazione I e la rendita di vecchiaia devono essere mantenuti. Inoltre, verrà introdotto il denaro di un cittadino per coprire i costi di alloggio e le emergenze sociali. Inoltre, verrà introdotta una pensione per i genitori. Il concetto è legato a una trasformazione completa (“cambio di sistema”) nella politica fiscale e sociale .  Uno di Michael Opielka eWolfgang Strengmann-Kuhn condotto per l’ inchiesta Konrad-Adenauer-Stiftung è giunto alla conclusione che il concetto di Althaus è finanziabile.  Nel suo calcolo, Dieter Althaus presume che il denaro dei cittadini solidali ammonti a 27,7 miliardi di euro in riserve annuali e generi un surplus di 58,5 miliardi di euro. Le entrate fiscali derivanti dalle posizioni a tempo pieno di nuova creazione e i risparmi derivanti dalla riduzione della burocrazia non vengono prese in considerazione.  L’Hamburg Institute of International Economics prevede che a lungo termine verranno creati da 520.000 a 1,17 milioni di nuovi posti di lavoro a causa del maggiore incentivo al lavoro. Il Consiglio tedesco degli esperti economici prevede poco meno di 1,2 milioni di nuovi posti di lavoro a tempo pieno. [23]

Tassazione del consumo
Nella da Götz Werner sviluppato modello sarebbe imposta sul reddito , imposta sul reddito e sicurezza sociale conti, in modo che qualsiasi reddito lordo sarebbe stato pagato come reddito netto. In questo modello, il reddito di base è finanziato da una tassa sulle vendite (IVA), che sostituisce tutte le altre imposte e contributi previdenziali precedentemente prelevati.

Götz Werner parte dal presupposto che l’onere fiscale non aumenterebbe con il passaggio dall’imposta sul reddito alla tassa sui consumi , ma sostanzialmente rimarrà lo stesso, poiché tutte le tasse, incluse le imposte sul reddito nel settore aziendale, sono già nascoste nei prezzi. Secondo Werner, l’attuale sistema fiscale è una reliquia del passato e deve essere radicalmente modificato per l’introduzione del suo modello BGE. L’obiettivo è un reddito di base al livello di un livello adatto alla cultura, attualmente 1000 € mensili in conversazione. Questo deve essere raggiunto in più fasi attraverso un graduale aumento dell’IVA, Tuttavia, quanto è alto il reddito di base è una questione di consenso sociale .  Data l’ aliquota IVA del 100% sui prezzi netti, i prezzi reali non aumenterebbero. Già oggi tutte le tasse e i dazi che sarebbero addebitati durante la produzione di un prodotto o servizio sono inclusi nei prezzi (il rapporto di stato nella Repubblica federale è di circa il 50%). Götz Werner sostiene che queste tasse e prelievi verrebbero gradualmente rimossi in una transizione, in modo che il prezzo netto calasse. Aggiungendo l’IVA, si tornerebbe al prezzo originale. Il potere d’acquisto rimarrebbe lo stesso

esempio
Prezzo del prodotto al registratore di cassa 150 €
Meno la quota governativa del 50% -75 €
Restituisce una quantità netta di 75 €
Ora verrà aggiunta l’IVA al 100% +75 €
Restituisce il prezzo originale 150 €
per prodotti importati
Prezzo del prodotto al registratore di cassa 150 €
Meno la quota governativa del 19% (quota IVA del 119%) -24 €
Restituisce una quantità netta di 126 €
Ora verrà aggiunta l’IVA al 100% +126 €
Questo è il 68% più costoso 252 €
Se non venissero applicati diritti di esportazione o tasse su questo modello , le merci esportate sarebbero notevolmente più economiche:

Per i prodotti esportati
Prezzo del prodotto al registratore di cassa 150,00 €
Prezzo netto nel sistema attuale (19% IVA) 126,05 €
Prezzo netto in base al nuovo sistema (esportazione del 40% in meno) 75,00 €
Il problema è che l’aumento dell’IVA aumenterà anche l’incentivo a eluderlo attraverso il lavoro sommerso e altre “transazioni O”. I mezzi legali, come gli anelli di scambio , aumenterebbero l’ economia sommersa e diventerebbero sempre più indesiderabili.

Tassazione delle risorse naturali
Le voci individuali nella scienza e nella ricerca  e nella sfera politica sono a favore di un reddito di base (reddito di base, dividendo dei cittadini) finanziato dall’eliminazione delle pensioni economiche ( Grundrententheorie ). Per lo più, si basano in particolare sui fisiocratici del 18 ° secolo, a Thomas Paine , Thomas Spence e Joseph Charlier (cfr. Sezione 9.1 in questo articolo), l’economista americano USA- Henry George (1839-1897) o il sociale e il riformatore di denaro Silvio Gesell (1862-1930). Un esempio della ridistribuzione dell’affitto di risorse di un paese ai cittadini sotto forma di un dividendo incondizionato è il Fondo permanente dell’Alaska .

I pensionati, secondo i sostenitori di questo approccio, potrebbero inizialmente finanziare i compiti principali dello stato e coprire i costi fissi dell’infrastruttura pubblica . Le entrate rimanenti potrebbero essere distribuite come reddito di base, come dividendo per i cittadini. [30]Contrariamente a finanziare un reddito di base da reddito o di consumo imposte, che il reddito (benefici) e il lavoro (oneri) sarebbe più che mai stati disaccoppiati gli uni dagli altri, qui i benefici ei costi sarebbero più vicini l’uno rispetto all’altro: Chi si prende le risorse in modo sproporzionato per completare, paga più di lui torna indietro Coloro che utilizzano al di sotto della media, saranno premiati, quindi vengono pagati più di quanto pagato. Per l’utente medio della risorsa, il pagamento delle imposte e il reddito di base si compensano a vicenda. Ciò porta ad una partecipazione e correttezza delle risorse . Secondo calcoli approssimativi, una tassazione del 5% del valore fondiario in Germania genererebbe già entrate per 100 miliardi di euro all’anno, ovvero circa 1.250 euro per abitante. Dirk Löhr ritiene che la Germania abbia un reddito base di ca. 1.000 a 2.500 euro per abitante e anno per rappresentabile, con soppressione simultanea u. a. IVA. Con l’ulteriore abolizione della sicurezza sociale a pagamento si può raggiungere fino a 7500 euro pro capite all’anno. [33]

Tassazione delle transazioni monetarie
Imposta sulle transazioni finanziarie o micro-imposte . Vedi anche Reddito base dell’iniziativa, sezione Finanziamenti, Tasse, Sistemi sociali – Proposte e discussione .

Sui pagamenti, che è “300 volte la dimensione del prodotto interno lordo”, suggerisce il sociologo, economista ed economista svizzero Oswald Sigg un peso di z. B. prima dello 0,05%. “Il reddito di base sarebbe finanziato con esso. Secondo il principio: Coloro che si muovono più soldi, pagare di più “Circa il 90 per cento del volume di origine” dal settore finanziario, come ad esempio la. Di trading ad alta frequenza “Inoltre, sulle tasse per ogni chiesto” Dobbiamo continuare a pagare non più tasse “, dice.? Sigg: “Sì. Ma solo l’1 o il 2 per mille di ciascun importo di pagamento. ”

Situazione legale in Germania
Secondo la legge attuale (vedi, consiste nella Repubblica federale alcun diritto legale di un reddito di base dottrina di stato : Stato Positivus ). Ciononostante, le persone che non sono in grado di svilupparsi di persona o socialmente a causa di infermità fisiche o mentali hanno ancora un diritto legalmente garantito a uno stato di sicurezza di base esistenziale , che come garanzia minima deve garantire un livello di sussistenza socioculturale . [35]

Progetti di prova e modelli simili
Alaska
Il spesso discusso in questo contesto come l’Alaska , nonostante la natura incondizionata del pagamento del Fondo permanente dell’Alaska , che si ottiene ogni residente, non è un “vero” reddito di base incondizionato perché la quantità – 1982-2008 una media di circa 1100 dollari a persona Anno  – di gran lunga non vivente.

Reddito di cittadinanza in Brasile

In Brasile , il presidente Lula ha compiuto i primi passi verso un reddito di base incondizionato. Inizialmente, solo i più poveri hanno ricevuto una piccola somma e entro il 2010 i pagamenti dovrebbero essere estesi all’intera popolazione.

Nel 2004, il Brasile è stato il primo stato a incorporare il diritto a un reddito di base incondizionato nella costituzione. La legge 10.835 / 2004 stabilisce il diritto di tutti i brasiliani a un reddito di base incondizionato. Le prestazioni statali sono garantite per tutti i cittadini che vivono nel paese da almeno cinque anni. Questo dovrebbe coprire i bisogni primari di nutrizione, educazione e salute – indipendentemente dal fatto che il destinatario lavori o abbia beni. Una clausola nella legge (la “renda básica” dovrebbe essere introdotta “gradualmente”) spinge però l’implementazione sulla lunga panchina. Finora, solo la Bolsa Famíliaintrodotto un beneficio statale per le famiglie più povere del paese. Questo è soggetto a condizioni e richiede un test di mezzi. Sebbene la Bolsa Familia ora raggiunga circa un quarto di tutti i brasiliani, mancano molti altri che hanno bisogno di informazioni e supporto da parte delle amministrazioni locali. Dal 2008 al 2014, l’ONG brasiliana ReCivitas pagato nel piccolo villaggio brasiliano Quatinga Velho nei pressi di San Paolo un reddito di base incondizionato, senza eccezioni o condizione mensile per tutti i destinatari, al fine di testare la sua efficacia nella pratica. [39]Finora il finanziamento del progetto pilota si è basato principalmente sulle donazioni. Il reddito di base pagato da ReCivitas è di 30 Real (circa 11 Euro) al mese – circa 130 Euro per persona all’anno. Il saldo dopo quattro anni: fino a 127 persone hanno rivendicato contemporaneamente il reddito di base. Hanno investito la maggior quantità di denaro per migliorare il proprio spazio di vita, seguito dalla medicina per i loro figli. Al terzo posto c’erano diverse misure che generano reddito.

Reddito di cittadinanza in Germania

Nel mese di giugno 2017, l’accordo nuovo governo nello Schleswig-Holstein , un laboratorio del futuro come un progetto modello per la discussione e la revisione “di nuovi modelli di sicurezza, come ad esempio un reddito di cittadinanza, un reddito di base o la riforma dei sistemi di sicurezza sociale.” Il politico verde Robert Habeck preferisce qui un BGE come esperimento modello, il ministro degli affari sociali Heiner Garg (FDP) preferisce il denaro di un cittadino liberale.
Dimostrazione per il reddito di base incondizionato, Berlino, 6 novembre 2010

Reddito di cittadinanza in Finlandia

Nel giugno 2015, l’accordo di coalizione dei partiti governativi finlandesi ha deciso di essere il primo paese europeo a testare un reddito di base [parzialmente condizionato] negli anni dal 2017 al 2018.

Secondo un sondaggio condotto dalla sicurezza sociale finlandese Kela [46] nell’autunno del 2015, il 69% dei finlandesi a favore di un reddito di base per la maggioranza ( mediana ) degli intervistati per un importo di almeno 1.000 euro al mese.

Diverse organizzazioni guidate da Kela hanno formato un gruppo di lavoro di scienziati per progettare concetti per un ampio studio sul campo per implementare un reddito di base incondizionato. Lo scopo dello studio è di cercare modi per adattare i sistemi sociali a un mercato del lavoro in evoluzione e ridurre la burocrazia; Il complicato sistema dovrebbe diventare più efficiente al fine di servire meglio il sistema di assistenza sociale.

Lo spettro da esaminare modelli abbracciano un reddito di base incondizionato davvero, una sicurezza di base incondizionato di almeno 550 euro, pur mantenendo i benefici aggiuntivi come sussidi per l’alloggio e le altre reazioni ancora essere sviluppate ad un imposta negativa sul reddito . Le spese per lo studio sono state stimate dal leader dello studio a 20 milioni di euro per il periodo di studio all’inizio del 2017 fino alla fine del 2018.

Uno studio preliminare dovrebbe iniziare immediatamente (a partire dal 19 novembre 2015). [49] Nel dicembre 2015, una truffa [50] ha fatto il giro, la Finlandia aveva deciso di introdurre un reddito di base incondizionato per tutti i cittadini adulti per un importo di 800 euro al mese. [51]

A settembre 2016, i media hanno riferito piani per la Finlandia di essere il primo paese (in libertà vigilata) a introdurre un reddito di base a livello nazionale. Come parte di un progetto pilota, inizialmente solo i disoccupati che dipendono dagli aiuti di Stato dovrebbero percepire un reddito di base di 560 euro, in base al quale è opportuno aggiungere un’indennità di alloggio e compensare eventuali entrate. [52]

Alla fine di dicembre 2016, è stato deciso di versare un reddito base di 560 euro al mese a 2.000 disoccupati selezionati casualmente a partire da gennaio 2017 invece delle indennità di disoccupazione . L’esperimento è inizialmente limitato a due anni. [53] Il governo finlandese ha respinto un prolungamento dell’esperimento nell’aprile 2018, secondo un rapporto dei media.

India
Nel Madhya Pradesh ( India centrale ) è stato fornito un regolare trasferimento di fondi a 22 villaggi particolarmente poveri. Senza condizioni, nei villaggi selezionati per ogni cittadino di età superiore ai 18 anni sarà pagato un importo mensile di 200 rupie; per i bambini e gli adolescenti di età inferiore ai 18 anni, le donne ricevono 100 rupie. 200 rupie equivalgono a circa 10 euro se convertite usando parità di potere d’acquisto (metodo Atlas della Banca Mondiale). È quindi un reddito di base parziale (inesistente e partecipativo). L’uso è disponibile per gli esseri umani.

Iran
Simile all’Alaska, il governo iraniano ha optato per la partecipazione dei cittadini ai profitti della produzione petrolifera. Per ogni persona, un importo equivalente di $ 80 viene pagato ogni due mesi, $ 480 per persona all’anno. Più dell’80% degli iraniani ha fatto domanda.

Canada
Mincome era un esperimento sociale dal 1974 al 1978, che era stato progettato per indagare l’impatto di un sussidio annuale garantito sul lavoro (imposta sul reddito negativa). Una sovvenzione è stata concessa a ogni persona e ogni famiglia di Dauphin che è caduta al di sotto della soglia di povertà. Nel campione di monitoraggio scientifico e raccolta dati c’erano 1.300 famiglie.

Nel 2016 è stato reso noto che un nuovo progetto pilota è stato pianificato nella provincia dell’Ontario . [60] Nelle città o nei pressi di Hamilton , Thunder Bay e Lindsay , tre anni a partire dal 2017, dovrebbe essere esplorato l’impatto di un BGE sulla salute e l’ istruzione sulle opportunità del mercato del lavoro per i lavoratori a basso reddito . [61] Il progetto è stato chiuso prematuramente dopo un anno, quando si è trattato di un cambio di governo dopo le elezioni in Ontario a metà del 2018.

Cuba
Tra il 1964 e il 1973 c’era in Cuba un salario unità sotto il lavoro forzato in una divisione economica pianificata del lavoro, che è stato descritto da un autore come “reddito di base incondizionato quasi” – il periodo di “stipendio storico”. Non c’era alcuna possibilità di reddito aggiuntivo oltre il salario standard.

La conseguenza di queste condizioni fu un rapido declino della produttività del lavoro . I prezzi fissati dallo stato assicuravano che la produzione di beni era spesso molto più costosa dei proventi delle vendite. Nella raccolta dello zucchero erano necessarie sempre più persone per ottenere lo stesso risultato di raccolta. C’è stata una brusca caduta della produzione totale nell’industria e nell’agricoltura, che ha portato a una forte crisi dell’offerta, che continua in una certa misura oggi.

Poiché questo tipo di salario unitario era legato alle condizioni formali per l’assunzione di un lavoro, non vi era una massiccia assenza dal luogo di lavoro. Tuttavia, gli studi retrospettivi hanno rilevato che la diminuzione della produttività del lavoro era uno dei problemi principali della crisi dell’approvvigionamento. La speranza che “il liberata dallo sfruttamento cubani detenuti per necessità di fornire un lavoro retribuito, sarebbe per scelta del loro meglio per lo sviluppo di una Cuba socialista, se li fai solo le connessioni chiare e dare il buon esempio sarebbe” Ad esempio, Che Guevara, che è stato personalmente coinvolto nel battere la canna da zucchero, non si è fatto vivo.

Vedi anche : sezione “Consolidamento della rivoluzione” nell’articolo “Economia di Cuba”
Mongolia
Il governo della Mongolia ha mosso i primi passi per introdurre un reddito di base incondizionato. Simile all’Alaska, il denaro deve provenire dai proventi della vendita di risorse minerarie (qui: oro, rame). Il fondo da erogare è già stato istituito e il governo ha già accettato l’esborso.

Namibia
In Namibia , i residenti di Otjivero-Omitara hanno percepito un reddito base incondizionato chiamato Basic Income Grant (BIG). L’obiettivo era quello di catturare l’impatto del GRAND sulla povertà, per dimostrarlo e convincere il governo namibiano dell’introduzione su scala nazionale del reddito di base.

Da gennaio 2008 a dicembre 2009, la coalizione BIG che organizza il BIG di Otjivero ha versato un Basic Income Grant (BIG) di $ 100 al mese ai circa 1.000 residenti registrati del villaggio . La prima relazione semestrale è disponibile come sintesi nella traduzione in tedesco, [68] in aggiunta alla relazione annuale dettagliata 2008 in inglese. [69] Inizialmente il progetto è proseguito su base privata, con un pagamento mensile di 80 dollari a causa dei suoi effetti positivi (riduzione della malnutrizione, disoccupazione, numero di abbandoni scolastici e calo della criminalità). [70] Secondo la coalizione del BIG, questo pagamento ridotto potrebbe essere garantito solo fino a marzo 2012. [71]Il governo namibiano non può attuare il reddito di base a livello nazionale, che gli iniziatori esprimono la loro delusione. Dal marzo 2012, l’erogazione del reddito di base ridotto è dipesa dalla ricezione di donazioni, che non consente più un pagamento mensile affidabile. I pagamenti sono stati infine sospesi nel 2013.

Le conclusioni molto positive, che sono state tracciate già sei mesi dopo l’inizio del progetto, hanno portato a varie critiche metodologiche e sostanziali. [72] [73] [74]

Kenya
Alla fine del 2016, l’ente benefico statunitense Give Direct in Kenya ha lanciato un progetto pilota con il reddito di base incondizionato, che studia anche scientificamente gli effetti. Il progetto sarà accompagnato da economisti della Princeton University e del MIT . La durata del progetto è compresa tra 10 e 12 anni. La spesa totale pianificata ammonta a $ 30 milioni in donazioni, di cui circa $ 23,7 milioni sono state ricevute entro febbraio 2017.

Entro il 2017, 6.000 partecipanti di alcune località hanno partecipato come destinatari. Nel 2017, il numero di destinatari sarà esteso a 26.000 persone in 200 villaggi. Ciascuno dei soggetti selezionati riceve un reddito base di circa € 20 al mese o 0,75 centesimi al giorno per un periodo di 10 anni. L’importo mensile è circa la metà di un salario medio mensile keniano .

Per studiare gli effetti di diversi tipi di esborsi, i destinatari sono divisi in gruppi, ciascuno dei quali riceve il reddito di base in modi diversi. I dati sul contesto socioeconomico , sullo stile di vita , sulla volontà di assumere rischi o sull’atteggiamento nei confronti della vita sono raccolti al fine di ottenere informazioni sul tipo di pagamento con il massimo beneficio . I primi risultati sono previsti dopo due anni.

In 40 villaggi i partecipanti ricevono dieci anni ogni € 20 al mese. In altri 80 villaggi, i partecipanti ricevono il reddito base per soli due anni, e in altri 80 villaggi, il totale è un pagamento una tantum. 100 villaggi senza reddito di base servono come gruppo di controllo. [77] Per poter effettuare i trasferimenti anche nelle zone più remote, viene utilizzato il sistema di pagamento mobile sviluppato dal Kenya M-Pesa .

sostenitori di spicco del progetto sono, tra gli altri, Pierre Omidyar , fondatore della casa d’aste online eBay , Facebook co-fondatore Dustin Moskovitz e Jacqueline Fuller , capo dell’organizzazione Google Dare .

Svizzera
Esperimento BGE in Rheinau
Nella comunità di Zurigo Rheinau ZH 1300 abitanti del consiglio comunale, un 2019 progetto pilota per avviare in cui tutti più di 25 anni che vive in Rheinau almeno dal 5 Giugno 2018 per un anno un reddito di base mensile di 2.500 svizzero Dovrebbe ricevere franchi. Ciò corrisponde a un potere d’acquisto di circa 1000 € in Germania. I bambini sotto i 18 anni ricevono 625 franchi, i cittadini tra i 18 ei 25 anni in più. Il BGE dovrebbe essere compensato con entrate aggiuntive. Ogni persona autorizzata può decidere autonomamente se accetta i soldi. I costi devono essere finanziati dal crowdfunding o da una fondazione . Il progetto è stato avviato dal regista e registaRebecca Panian , che accompagna l’esperimento cinematicamente e come project manager, supportata da un team di ricerca composto da quattro persone di sociologi, economisti e un linguista dei media.

Scienza
Esistono numerosi studi scientifici che trattano le implicazioni dell’introduzione di un reddito di base. Questo include una serie di studi sul campo .

Discussione
Germania
Iniziative e progetti
A metà del 2010 ha fatto il Breuninger una Fondazione in Germania prova sul campo di partenza: 100 cittadini nel economicamente potente Stoccarda e 100 cittadini in una regione economicamente debole nel Brandeburgo devono avere un reddito mensile di base di 800 euro più i contributi necessari alla biennale di sicurezza sociale riceverà. [83] Il finanziamento non ha avuto successo.

Una petizione online presentata da Susanne Wiest alla commissione per le petizioni del Bundestag tedesco per l’ introduzione di un reddito di base incondizionato ha raggiunto oltre 50.000 firme nel 2009. [84] L’8 novembre 2010 si è svolta un’audizione pubblica nel Bundestag. [85] Il 27 giugno 2013 la petizione è stata chiusa senza discussione. [86]

Nel giugno 2014, il fondatore start-up di Berlino Michael Bohmeyer ha lanciato il progetto My Basic Income , dove raccoglie fondi per il crowdfunding per dare a diverse persone un reddito base incondizionato di un anno di € 1.000 al mese. Il reddito di base sarà sorteggiato tra tutti i richiedenti registrati. Uno degli obiettivi del progetto è testare la reazione delle persone selezionate al reddito di base.

Posizioni di parti, sindacati e associazioni
Nel mese di settembre 2016, la consolidata alleanza reddito di base (DTF) – Il reddito di base del partito , un partito unico obiettivo per l’introduzione di un BGE secondo quattro criteri della rete reddito di base in Germania.  Il partito è apparso per la prima volta nelle elezioni statali nel Saarland nel 2017 e ha raggiunto lo 0,06% dei voti. Nell’elezione statale nel Nord Reno-Westfalia , ha ricevuto lo 0,05%.
Nel CDU del 2006, un comitato politico ha discusso il modello di Dieter Althaus. L’ex segretario generale del CDU, Ronald Pofalla, ha dichiarato in un’intervista che considera il modello visionario perché “qualsiasi forma di burocrazia sociale” è stata eliminata: “non più forme, niente prove”. Il denaro di un cittadino potrebbe tuttavia portare anche a persone che “si ritirano definitivamente dalla società del lavoro”. [91] La Konrad-Adenauer-Stiftung affiliata alla CDU presieduta da Bernhard Vogel considera il concetto finanziabile. [20] Cancelliere Angela Merkeltenutasi nel luglio 2017 la BGE “non è una buona idea.” Ha sostenuto che il sistema di un reddito di base incondizionato contraddice il principio che “aiuta poi lo stato sociale solidale, se c’è bisogno.”
Il segretario generale dell’SPD Hubertus Heil ha criticato i piani Althaus per un reddito di base come “premio per la disattivazione”. Le persone sarebbero etichettate come “inutili” e “rassegnate al denaro”. [93] Stephan Lessenich ha sviluppato competenze per il reddito di base della Fondazione Friedrich Ebert affiliata alla SPD . [94] Il gruppo di progetto “Reddito di base” del Rhein-Erft-SPD ha sviluppato un concetto di reddito di base di solidarietà. [95]
Il sindaco di Berlino, Michael Müller (SPD), promuove il concetto di un reddito di base solidale : le persone non dovrebbero essere garantite dall’alimentazione, ma dal lavoro una fonte di sostentamento. L’attenzione sarebbe sul valore del lavoro (“su posti di lavoro fissi, permanenti con sicurezza sociale e una paga non inferiore al salario minimo”).
Il FDP discute il ” denaro dei cittadini liberali “, che non è incondizionato. Nasce dal concetto di imposta negativa sul reddito e il denaro dei cittadini da Joachim Mitschke , che ha stabilito l’idea di un BGE in Germania nei primi anni 1990 e un compromesso per stare con gli oppositori del incondizionata.
Diversi sindacati hanno parlato contro il BGE. B. ver.di capo Frank Bsirske [99] e la IG Metall -Funktionär Joerg Hofmann.
Il partito La sinistra vorrebbe introdurre una sicurezza di base priva di sanzioni invece di un BGE . Tuttavia, ci sono progressi da parte della cosiddetta emancipazione di sinistra per un BGE, che sono respinti dalla sinistra socialista . Il leader del partito e membro del parlamento Katja Kipping è impegnato in un BGE; è ex portavoce per il Network Basic Income . Inoltre, il progetto sarà discusso nei gruppi di lavoro federali e statali del partito.
A Alliance 90 / The Greens , la proposta di una sicurezza di base verde ha prevalso al Federal Party Congress nel novembre 2007 . Prevede una riforma dell’attuale sistema di trasferimenti sottoposti a test con un aumento analogo di ALG II. Il 40% dei delegati ha votato per il reddito di base. In precedenza, nell’ottobre 2007, la convenzione del partito di stato del Baden-Württemberg aveva una netta maggioranza per un’imposta negativa sul reddito per finanziare un reddito di base incondizionato (ammonta a 420 euro per gli adulti). [101] Ciononostante, la decisione del congresso del partito federale contiene diversi elementi di base del reddito: l’introduzione graduale di un reddito di base per i bambini ( protezione dei minori di base incondizionata ), ilEco bonus (un reddito di base finanziata dalle tasse ambientali), un reddito di base temporanea (ponte di sostentamento) ei sussidi di disoccupazione della rinuncia a eventuali sanzioni pecuniarie che causano il reddito scende al di sotto del livello di sussistenza. [102] Nel partito, il Reddito base della Rete Verde riguarda il reddito di base. [103] ha coinvolto diversi membri del Bundestag, come il portavoce di politica sociale del gruppo parlamentare dei Verdi Wolfgang Streng-Kuhn , la donna portavoce del gruppo parlamentare dei Verdi Monika Lazar e Arfst Wagner .  The Green Youthlavora per un reddito di base. [105]
Il presidente federale Steinmeier ha parlato nel 2018 a un congresso federale del DGB insieme a Reiner Hoffmann contro un BGE come “bonus di parcheggio” per la disattivazione del lavoro; [106] il riferimento al reddito di base incondizionato è troppo difensivo e equivarrebbe a una capitolazione, il lavoro è più del reddito, della formazione della vita e dell’autodeterminazione attraverso il lavoro.
Il Partito dei pirati ha chiesto nel programma elettorale per le elezioni federali del 2013 [108] e 2017 [109] un reddito di base incondizionato.
Attac , l’ Opera giovanile dell’Arbeiterwohlfahrt , il Movimento dei lavoratori cattolici , la Federazione della gioventù cattolica tedesca e l’ anello giovanile federale tedesco sostengono un reddito di base incondizionato.
Austria
Il 21 ottobre 2002 è stata fondata la rete austriaca reddito di base e coesione sociale – BIEN – Austria . Raccoglie persone che sostengono il reddito di base incondizionato e organizza un simposio e riunioni di networking una volta all’anno. Come forum aperto, il Round Table Basic Income è stato istituito l’8 settembre 2006. Serve il networking di diversi club, iniziative e persone, che lavorano per un reddito di base incondizionato, e si riunisce una volta al mese all’Amerlinghaus di Vienna .
Il Partito comunista austriaco chiede un reddito di base incondizionato in un salario di sussistenza.  Una richiesta è stata inoltrata al 36 ° Congresso del partito nell’ottobre 2014.  Il KPÖ considera un reddito di base come una misura importante per la ridistribuzione della ricchezza sociale, che dovrebbe essere accompagnata da un’inversione della politica fiscale. Deve essere finanziato da una tassa sulla ricchezza, un’aliquota superiore più elevata, un’imposta sul valore aggiunto e la tassazione del capitale speculativo. [117]
Il modello di base della sicurezza dei Verdi dovrebbe proteggere dalla povertà ed è basato sui bisogni e collegato alla “volontà di lavorare”, cioè non incondizionatamente. Il livello del livello di sicurezza deve quindi basarsi almeno sul valore del 60% del reddito medio, che è considerato dalla ricerca sulla povertà come la “soglia del rischio di povertà” . Questo importo (2005 circa 834 euro) ha fondamentalmente sicurezza e sussidi per l’alloggio insieme almeno per raggiungere. [118]
Il Partito Pirata d’Austria chiede anche il BGE. [119] Nel caso liquidfeedback votato sul modello specifico, con una maggioranza del 82%. [120] Christopher Clay (BV) fa sì che come commenti a questo ci sono state molte domande senza risposta che non dovrebbe essere negata, e un sacco di lavoro dettagliato è stato necessario. Il modello concreto prevede un pagamento per tutti gli austriaci e le persone con permesso di soggiorno in posizione verticale; tranne che per i prigionieri. Bambini e adolescenti sono ricompensati con un regolamento speciale, che prevede che i terzi BGE dei pagamenti diretti, destinando per i bambini e per la cura della gioventù strutture e un piano di risparmio.
L’iniziativa unser-grundeinkommen.at raccoglie fondi per il crowdfunding . Appena 12.000 euro sono stati raggiunti, 1.000 euro saranno pagati al vincitore per un anno dopo una lotteria. L’obiettivo è stimolare la discussione sociopolitica sul reddito di base incondizionato e renderlo praticabile.
L’iniziativa sul reddito di base della Generazione di diritti civili genera discussioni sul reddito di base incondizionato e ha lanciato un progetto di crowdfunding nel luglio 2018 . Una volta completato con successo, le entrate sarebbero utilizzate per organizzare un congresso sul reddito di base e sarebbero stati pianificati studi sulla convenienza del BGE. Inoltre, la presentazione di un referendum sull’introduzione di un reddito di base incondizionato in Austria è un obiettivo dell’iniziativa.
Svizzera

Daniel Häni a Berlino 2013

Enno Schmidt 2016
Movimento, gruppo
Dal Congresso europeo di BIEN , 2002 a Ginevra, è attiva l’associazione BIEN Switzerland. [124]

L’ iniziativa Grundeinkommen è stata fondata nel gennaio 2006 da Daniel Häni e Enno Schmidt e ha sede a Basilea. Il loro obiettivo era pubblicizzare l’idea di un reddito di base incondizionato e determinare le possibilità di successo di un’iniziativa popolare in Svizzera.

Parti, unione
La sinistra alternativa ha scritto il BGE al suo partito fondato nel marzo 2010 nelle loro aree di azione. Nell’ottobre 2010, SP Svizzera ha incluso il BGE nel suo programma di partito. [126] Il sindacato Syna è stato il 29/30. Ottobre 2010 al suo congresso a San Gallo come primo sindacato della Svizzera per un BGE.

Iniziativa parlamentare
Un’iniziativa parlamentare di Josef Zisyadis ( AL / PdA , Vaud ) e Katharina Prelicz-Huber ( GP , Zurigo ) che istituisce un BGE in Svizzera è stata respinta il 17 giugno 2011th [128]

Iniziative popolari 2010/11 e 2012/16
Un primo tentativo 2010/2011 a un’iniziativa popolare per il reddito di base incondizionato (iniziativa popolare “per un reddito di base incondizionato finanziato da tasse d’incentivazione dell’energia”) un gruppo di iniziatori di cerchi verdi non è riuscita a causa del numero insufficiente di firme.

Nel mese di aprile 2012, il già citato cominciato Iniziativa reddito di base con la raccolta di firme per una seconda iniziativa popolare su questo argomento (l’iniziativa popolare “per un reddito di base incondizionato”), con la partecipazione di BIEN-Svizzera, nel mese di ottobre 2013, ha raggiunto 126.000 firme a Berna. In vista del prossimo referendum, le opinioni critiche erano in aumento. In particolare, il finanziamento sollevato questioni. [129] [130] [131]

Anche questa seconda iniziativa popolare è fallita: è stata respinta dal referendum il 5 giugno 2016 dagli elettori.  Il 23,1% dei votanti, nessuno dei cantoni ha votato a favore; l’affluenza alle urne per questo modello è stata del 45,6% (cifre provvisorie, a partire dalla notte dal 5 al 6 giugno 2016).

Vedi anche : reddito base dell’iniziativa
Lussemburgo
L’ iniziativa Basic Income Basic Income Luxembourg è stata fondata nel gennaio 2010. [136] L’idea del reddito di base incondizionato deve essere resa nota attraverso eventi, come la proiezione del film “Kulturimpuls Grundeinkommen”, [137] . Due pubblicazioni di Alfred Groff sul BGE in Lussemburgo [138] e due siti hanno lo stesso scopo.

Spagna
Il Parlamento spagnolo ha istituito un comitato per esaminare i pro e i contro di un reddito nazionale garantito per tutti i cittadini spagnoli. Con la creazione della sottocommissione in Parlamento il 28 aprile 2009, che prende in esame la necessità e la possibilità di un reddito di base, c’è la possibilità che questa domanda sociale in Parlamento e in una grande parte della popolazione è nota. [141]

Francia

Benoit Hamon (2016)

Dominique de Villepin presenta la sua nuova festa, République Solidaire. Parigi, Halle Freyssinet.
Il 19 giugno 2010 Dominique de Villepin ha fondato il partito ” République Solidaire ” (Repubblica solidale).  Villepin, Presidente di République Solidaire, pubblicò una proposta per il reddito di un cittadino nel quotidiano liberale di sinistra Libération il 1 marzo 2011. Villepin: “Propongo l’istituzione di un reddito civile. Sarebbe un reddito garantito a tutti, dell’ordine di 850 euro. ”  Dal momento che de Villepin non è riuscito a qualificarsi per le elezioni presidenziali nel 2012, da allora non ci sono più segni di vita nella rete. trovare.

Nella campagna presidenziale del 2017 , il candidato socialista Benoît Hamon ha sostenuto l’introduzione di un reddito di base incondizionato per la Francia. Per ora solo per una cerchia ristretta di persone a basso reddito .

Regno Unito
Caroline Lucas , co-leader del Partito verde dell’Inghilterra e del Galles , chiede ulteriori ricerche dal parlamento del Regno Unito sull’elaborazione delle politiche sulla fattibilità e il potenziale impatto di un BGE.

John McDonnell , ministro ombra del British Labour Party ha, nel gennaio 2017 sotto BGE la ricerca di base, un gruppo di lavoro sotto la direzione di Jonathan Reynolds ha lanciato, che in collaborazione con Guy Standing ( Basic Income Earth Network ) sta lavorando a un media-pubblicazione che stimolare ulteriormente la discussione nazionale sull’argomento. La relazione finale del gruppo di lavoro sarà presentata prima delle elezioni generali britanniche 2017 .

Il Citizen’s Income Trust, in collaborazione con il Partito dei Verdi dell’Inghilterra e del Galles, è attivamente impegnato in relazioni pubbliche per la discussione in corso sull’attrattiva e la fattibilità del reddito del cittadino (in breve, IC) . [148] [149] [150] [151]

Reddito di cittadinanza nei Paesi Bassi

Nel 1985, il Wetenschappelijke Raad voor het Regeringsbeleid , un gruppo di esperti del governo olandese, raccomandò l’introduzione di un reddito di base. Nel 1987, tre sindacati fondarono la Stichting Werkplaats Basisinkomen (Stiftung Werkstatt Grundeinkommen). Questo è avvenuto nel 1991 nella ancora esistente Vereniging Vriendinnen en Vrienden van het Basisinkomen (Associazione degli amici del reddito di base), dall’aprile 2013 brevemente Vereniging Basisinkomen (Associazione reddito di base) su.

Diverse piccole parti sostengono l’introduzione di un reddito di base incondizionato. Alle elezioni parlamentari del 2017 ha aderito anche al partito a un tema Basisinkomen Partij ( Partito delle entrate di base) in un’alleanza con altri due partiti. Sulla lista comune, che era selezionabile solo in due dei 20 collegi elettorali, rappresentava lo 0,007% dei voti a livello nazionale.

Reddito di cittadinanza nel Canada

Già nel 1974, il governo canadese iniziò un tentativo di ottenere un reddito di base incondizionato. L’ esperimento minuscolo è iniziato in Dauphine . Circa 1.000 famiglie hanno ricevuto sostegno finanziario per un periodo di cinque anni, non con importi fissi, ma in base al reddito precedente. L’esperimento Dauphin fu interrotto nel 1979 senza spiegazione. [152]

Un documento di discussione per il secondo studio pilota messo Hugh Segal nel mese di agosto 2016, il gruppo di ricerca guidato da Kathleen Wynne (Premier dell’Ontario) di fronte, che nel mese di aprile 2017. legata ad esso piano di attuazione per le città di Hamilton , Lindsay e Thunder Bay nella stazione LIUNA annunciato pubblicamente ciò che Notizie della CBC segnalate.

Nel corso di un cambio di governo, la cessazione anticipata del progetto pilota ha innescato una discussione nei campi politici sulle conseguenze di questa decisione dopo circa un anno.

Reddito di cittadinanza negli USA

Hawaii
Il politico hawaiano Chris Lee ha presentato una proposta di risoluzione 89 al parlamento delle Hawaii nel marzo 2017, che prevede di prendere in considerazione l’introduzione di un reddito di base parziale o totale. In questo contesto, un gruppo di lavoro di rappresentanti dello stato sarà formato insieme con l’ Università delle Hawai’i e l’ unione industriale AFL-CIO , che, tra gli altri, a. analizzato l’entità delle perdite di posti di lavoro in termini di crescente automazione. [157] [158] [159] [160] [161]

Durante il suo intervento per il 100 ° compleanno di Nelson Mandela nel luglio 2018, l’ex presidente degli Stati Uniti Barack Obama & Co. a. l’idea di Basic Income (UBI) per il linguaggio. [162] [163] Già nel 2016, menzionò l’UBI in una discussione sulla rivista WIRED sul futuro del mondo. [164]

UNHCHR
Nel giugno 2017, una conferenza stampa sul tema del BGE è stata tenuta dall’Ufficio dell’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani nel contesto della relazione su “Povertà estrema e diritti umani”.

Storia del reddito di cittadinanza

Tempi moderni
Nel romanzo Utopia di Thomas More (1516), invece della punizione dei ladri, fu proposto di pagare a tutti gli abitanti del paese una fonte di sostentamento per prevenire il furto.

Juan Luis Vives (1492-1540) sviluppò le idee del suo amico Thomas More nel libro De Subsvention Pauperum ( Sul sostegno dei poveri , 1526) a un reddito minimo garantito. Nel suo appello al sindaco e ai magistrati della città di Bruges, Vives non ha discusso con un principio di giustizia, ma con il dovere cristiano-ebraico alla carità. Inoltre, considerava un sistema di assistenza pubblica più efficace dell’elemosina privata . L’aiuto richiesto è stato accompagnato dalla prova della volontà di lavorare a Vives. [166]

Il pensiero di Vives in seguito ha avuto un impatto sulle idee di Montesquieu : “Lo stato deve a tutti i suoi abitanti un sostentamento sicuro, cibo, abbigliamento appropriato e uno stile di vita che non pregiudichi la loro salute” [166].

Thomas Paine (1737-1809) sviluppò la sua idea in un rapporto ( Agrarian Justice , 1796) indirizzato alla direzione del governo rivoluzionario francese:

“È un fatto inconfutabile che la terra nella sua natura naturale e incolta è sempre stata e sarà il possesso comune della razza umana.

Se il terreno è coltivato, è solo questo apprezzamento, che è quello di una singola proprietà e non la terra stessa. Ogni proprietario dovrebbe un contratto di locazione terreno per terra coltivata (So migliore nome per questa idea) pagare per la terra che lui ha. Il contratto di locazione del terreno proposto in questo piano di implementazione confluisce in un fondo. Da questo fondo, la somma di £ 15 sarà corrisposta a ciascuna persona al raggiungimento dell’età di 21 anni, come parziale compensazione per la perdita del proprio patrimonio naturale attraverso l’introduzione del sistema di proprietà fondiaria. Inoltre, una somma di £ 10 all’anno deve essere pagata a tutte le persone che attualmente vivono a partire dai cinquant’anni ea tutti gli altri, ricchi o poveri, quando raggiungono quell’età. Questi pagamenti sono disponibili per ogni persona,

Secondo il parere di Paines, l’eguale possesso della terra giustifica un reddito incondizionato per tutti, ma nessun reddito garantito. Thomas Spence criticato Paine come troppo timida e chiamato in diritti dei bambini (1797), i diritti d’uso del terreno di mettere all’asta e distribuire il ricavato in modo uniforme dopo aver dedotto la comunità addebita una comunità. [167]
Charles Fourier
Numerosi riformatori del diciannovesimo secolo, come William Cobbett (1827), Samuel Read (1829) e Poulet Scrope (1833) in Inghilterra, affermarono che la base è più di uno schema di reddito garantito che di benessere pubblico. Un noto rappresentante tra di loro è lo scrittore francese Charles Fourier (1836: 490-492). In La Fausse Industrie (1836), Fourier sostiene che il divieto dei diritti naturali fondamentali – come la caccia, la pesca, la raccolta o il pascolo del bestiame in comproprietà – suggerisce che la “civiltà” offre i suoi bisogni a chiunque non abbia opportunità per coprire, una vita deve. [166]

Victor Considerant, un seguace di Fourier, nel 1845 ha fatto un passo verso un vero e proprio reddito di base, sottolineando che quando si lavora un seducente grazie al falansterio sistema di media, si deve essere in grado di un reddito minimo per i membri più poveri della società sapendo di avere diritto a più delle spese alla fine dell’anno. [166]

1848, il belga ha pubblicato Joseph Charlier la sua soluzione al problema sociale ( Solution du problème ou sociale costituzione humanitaire ), che può essere visto come un primo approccio, che comprende un reddito di base garantito. [166]Sotto il nome di “minimo” o “revenu garanti” (in seguito “Dividendo di Stato”), Joseph Charlier ha suggerito, permettersi trimestrale finanziaria (un mese dopo) concedere qualsiasi cittadino rispettabile, l’importo sarebbe stato determinato annualmente dai federali. La fonte dovrebbe essere simile a Spence, il ricavato della concessione di diritti sull’uso delle risorse naturali. La proprietà privata della terra era incompatibile con questo concetto. In un libro successivo chiama questa donazione “stato dividendo”. [168]Questo programma, sostiene, porrebbe fine alla “regola del capitale sul lavoro”. Questo non favorirebbe l’ozio? Una fortuna dubbia per i pigri: sono considerati solo con una minima attenzione. Il dovere della Società non va al di là di assicurare una buona parte di ciò che è intrinsecamente disponibile senza limitare il proprio diritto. Tutto ciò che va oltre il minimo deve essere guadagnato. ” [166]

Il contemporaneo di Charlier, John Stuart Mill , ha aggiunto alla seconda edizione del suo libro Principles of Political Economy in seguito alla richiesta di Fourier per un reddito base non certificato:

“La combinazione più abile di tutte le forme di socialismo e quella con la massima obiettività è comunemente nota come Fourierismo. Questo sistema non considera l’abolizione della proprietà privata o dell’eredità; al contrario, lo coinvolge in modo aperto – come fattore di riparto nel generare capitale e lavoro. […] Nella distribuzione, dovrebbe essere determinato un certo minimo per il sostentamento di ogni membro della società, sia esso capace o meno. Il resto della produzione viene suddiviso in alcune proporzioni per essere predefinito tra i tre fattori: lavoro, capitale e competenze. [166] ”

20 ° secolo: reddito di cittadinanza oggi
I primi concetti concreti per un reddito di base garantito sono stati elaborati , ad esempio, da Josef Popper-Lynkeus [169] . In Austria, la prima proposta è stata presentata da Lieselotte Wohlgenannt e Herwig Büchele .

Dagli anni ’20, il movimento del credito sociale ha guadagnato una notevole popolarità in Australia , Regno Unito , Canada e Nuova Zelanda, con il 20% di voti in Nuova Zelanda e il 54% nello stato di Alberta . Una delle richieste chiave era il pagamento di un dividendo nazionale a tutti i cittadini.
Erich Fromm (1974)
Erich Fromm ha sostenuto nel 1955 a The Sane Society (it. La società Sane ) per un lavoro-correlato reddito di base come un’estensione del già esistente sociale e giustificato questo con il diritto di rifiutare un posto di lavoro per motivi personali senza soffrire la fame o ostracismo sociale. Ogni cittadino ha diritto alla sussistenza nel senso di questo reddito di base. [170] Le proposte Fromms possono essere comprese sullo sfondo di un’ampia discussione negli Stati Uniti e in Canada . Un importante sostenitore di un BGE era Martin Luther King . [171]Lì, il dibattito in corso negli anni ’60 e ’70 culminò quando il presidente americano Lyndon B. Johnson nel 1967 istituì una commissione per affrontare il reddito di base incondizionato. Ci sono stati progetti pilota negli Stati Uniti e in Canada che hanno messo in atto entrate fiscali negative (es. Mincome in Dauphin, Canada). Sebbene gli studi dimostrino che il temuto declino dell’offerta di lavoro si è verificato solo in minima parte, un’implementazione a livello nazionale è politicamente non attuabile.

Milton Friedman ha preso nel 1962 un’idea di Abba Lerner (1944), e ha visto l’imposta sul reddito negativo come un’opportunità per ridurre la povertà e allo stesso tempo ridurre la burocrazia dello stato sociale e accuse di abuso. [2] Il concetto di Friedman è stato per la sua parte in uno studio condotto da James Tobin sviluppato nel 1967 come un potenziale strumento per l’uguaglianza sociale. Questo concetto ha avuto un ruolo nel 1972 nelle elezioni presidenziali americane sotto la parola chiave demogrant . [172]

Richard Buckminster Fuller ha anche considerato nel 1981 nel suo libro Considerazioni sul percorso critico per un reddito di base incondizionato: la disoccupazione si basa direttamente sulla possibilità tecnica dell’effimero . Secondo l’ economista americano Jeremy Rifkin , la rivoluzione digitale farà scomparire il lavoro a lungo termine. Da ciò sorge la domanda, con la quale una persona dovrebbe guadagnarsi da vivere. [173] [174]

Il filosofo sociale francese André Gorz ha anche affermato che per secoli sempre più lavoro è stato fatto dalle macchine. Il conseguente aumento della produttività significa che anche con l’aumento della produzione è necessario meno lavoro umano. L’idea della piena occupazione diventa un’illusione. Pertanto, Gorz ha sostenuto un reddito di base che consente di vivere senza lavorare. Ognuno ottiene una base monetaria per realizzare se stessi. [175]

Tentativi di implementazione del reddito di cittadinanza
Nel 1967, sotto il presidente americano Johnson, fu istituita negli Stati Uniti una commissione minima sul reddito garantito come maggiore neoliberistaL’economista Milton Friedman propose una tassa sul reddito negativa legata al reddito da lavoro. Dopo due anni, la relazione della Commissione è stata pubblicata, che consisteva di imprenditori, sindacalisti e personaggi pubblici e ha parlato all’unanimità per un reddito minimo garantito. Il rapporto ha trovato poca risposta. Cittadini e politici non potrebbero essere d’accordo con l’idea di garantire un certo reddito a tutte le persone. Nonostante la raccomandazione della Commissione creduto molti politici, che l’idea stessa di un reddito garantito minerebbe la volontà di lavorare per un’intera generazione di americani.

Tuttavia, ci sono stati progetti pilota da parte del governo degli Stati Uniti per testare le conseguenze pratiche di un reddito minimo garantito. Con loro sorpresa, si è scoperto che la spinta a cercare un impiego non si è indebolita sensibilmente tra i destinatari. [176]

Negli anni ’70, Mincome era un esperimento sociale progettato per esaminare l’impatto di un sussidio annuale garantito sul lavoro (imposta sul reddito negativa). I risultati non furono mai pubblicati ufficialmente dopo la brusca fine dell’esperimento del 1977.

Critica generale sul reddito di cittadinanza
Gli effetti sul mercato del lavoro e sui prezzi sono completamente imprevedibili in qualsiasi modello. I fautori sostengono che il lavoro acquisizione non sarebbe ridotto, dal momento che le persone avrebbero lavorato di propria iniziativa o per reddito extra volontariamente e merci e servizi continuerebbero ad essere prodotta e offerta, [177] con i sistemi sociali attuali, si arriverà a povertà . La vista da parte della critica, il lavoro è significativo e consente la partecipazione è condivisa anche da alcuni sostenitori, anche senza angoscia lì a lavorare una motivazione, nessuno è escluso dalla DTF di lavoro, non è quindi un “premio per il ritiro”. Con il termine di battaglia “parcheggio bonus” [178]BGE viene respinta come premio di fermo, senza prospettiva in opera di alcuni funzionari sindacali, non era una soluzione per mitigare la digitalizzazione del cambiamento tecnologico ( lavoro 4,0 ) e la globalizzazione ; Le persone vogliono lavorare e fare il loro lavoro nel miglior modo possibile. [179]

Gli oppositori temono che un reddito di base incondizionato condurrà più spesso i cittadini all’inattività, poiché diminuisce l’incentivo materiale a intraprendere il lavoro. Se, in particolare, il lavoro per le persone a basso reddito non vale la pena in termini di lavoro, quindi, tra le altre cose, non abbastanza persone si troveranno a svolgere lavori a basso reddito e particolarmente spiacevoli. I critici sottolineano che un reddito di base incondizionato può essere un incentivo all’aumento dell’immigrazione , [180] si critica che sarebbe ridistribuito da un reddito di base incondizionato un’alta percentuale del reddito nazionale .

Reddito di Cittadinanza 2019: Come Funziona, Requisiti, Calcolo a Chi Spetta

L’economista ed ex segretario di stato presso il ministero federale delle Finanze, Heiner Flassbeck, afferma che il BGE sta “mettendo in moto una inutile macchina di ridistribuzione”. I veri profittatori sono buoni lavoratori che non ne hanno bisogno. [181] Christoph Butterweggecommenti: “Cosa dovrebbe essere giusto se il miliardario ottiene la stessa quantità di spazzino? […] Uno “stato sottile” è l’ideale dei neoliberisti, che vedono nella giustizia sociale solo un miraggio. Chi vuole realizzare più giustizia sociale ha bisogno di un forte stato sociale che sostenga finanziariamente i bisognosi, ma non i ricchi e i ricchi. Per poter distinguere tra i due gruppi, occorre una burocrazia statale che si sforzi di essere equa. Se si realizzasse un reddito di base, i neo-liberali avrebbero raggiunto il loro obiettivo principale: rompere il welfare state e liberare il mercato per il mercato. ” [182]

Il liberale think tank di mercato Economy Foundation ha designato il reddito di base incondizionato come un “promesse insostenibili” e per questo tra le altre cose le seguenti ragioni addotte: giovani e bambini, provenienti soprattutto da classi inferiori, potrebbe abbagliato trascurare la propria istruzione e le competenze da un reddito tale base. La sostituzione del sistema di sicurezza sociale sarebbe soggetta al principio di una prestazione equavia. A causa della protezione proprietaria dei diritti a pensione, tale cambiamento di sistema richiede lunghi periodi di transizione. Un legato alla residenza principale reddito di base incondizionato avrebbe anche un “immenso appello” alle persone in altri paesi dell’UE e poteva aspettarsi flussi migratori significativi. Una limitazione del reddito di base per impedire “reddito indotto migrazione di base flussi” potrebbe, Sebbene contro paesi terzi di attuare, ma sarebbe leggermente in conflitto con il diritto europeo e il garantito è il diritto di libera circolazione .

Reddito di Cittadinanza 2019: Come Funziona, Requisiti, Calcolo a Chi Spetta

 

Secondo Gerd Habermann dal gruppo di pressione Consorzio Family Business – ASU , l’idea di un reddito di base incondizionato si basa su un’idea di uno Stato in cui tutti potessero vivere a spese di tutti gli altri. Gli effetti psicologici sono una forte diminuzione della motivazione al lavoro, in particolare nelle “percettori di cattivo” e la diffusione di una mentalità di innovazione-ostile “in pensione” (in economia si chiama una rendita politica per il reddito da trasferimenti e un’economia di rendita facendo uso dello stesso). Il fatto che il lavoro non stia uscendo ha mostrato i cosiddetti paesi a pieno impiego dalla Svizzera alla Nuova Zelanda,

Nello spettro politico di sinistra, dove si trovano molti sostenitori, è stato acceso un dibattito critico sul reddito di base. [184] Lo scienziato sociale Rainer Roth critica che “il reddito di base incondizionato per tutti gli interessi di una minoranza” riflette. [185] Mentre le voci più scettiche nella discussione su un reddito di base vedono la possibilità che ciò possa condurre oltre se stessi, [186] altre in Reddito di base “non vedono un passo nella giusta direzione, ma un progetto su come migliorare la povertà gestire, così può ricevere. ”

Reddito di Cittadinanza 2019: Come Funziona, Requisiti, Calcolo a Chi Spetta

L’ Istituto di scienze economiche e sociali vede il rischio che un reddito di base incondizionato in alcune aree possa portare all’espansione del lavoro precario . I salari, la protezione dal licenziamento e le strutture tariffarie potrebbero subire pressioni. Ciò potrebbe in definitiva portare ad un aumento dell’incertezza tra i dipendenti.

 

 

  1. Panoramica dello stato della discussione globale: Notizie sul reddito di base .

  2. ↑ Saltando su:b Milton Friedman: “Capitalismo e libertà”. Piper, Monaco, 2006, pp. 227-231. Estratti in: reddito base – denaro, nient’altro . In: The Time , No. 16/2007
  3. ↑ saltare fino a:un c Florian Habermacher, Gebhard Kirchgässner : Un reddito di base incondizionato: A (purtroppo) non è un’idea a prezzi accessibili, Discussion Paper No. 2016-07, Università di San Gallo aprile 2016
  4. ↑ Vai a:c Torsten Hampel: l’esperimento di Michael Bohmeyer inizia. In: Il livello giornaliero . 24 settembre 2014.
  5. Salta Elenco dei nomi inglesi comuni: USBIG: Che cosa è GRANDE?
  6. Salta Jodie T. Allen: Imposta sul reddito negativo . In: David R. Henderson: concisa enciclopedia di economia. 2007
  7. Salta↑ WDR : Quattro modelli in confronto ( Memento del 12 giugno 2009 in Internet Archive ) . accessibile il 3 dicembre 2011.
  8. Salta↑ Reddito base rete: Glossario
  9. Jumping Up↑ Basic Income Network Terra : Reddito di base ( Memento della originale il 21 giugno 2008 presso l’Internet Archive Info: Il collegamento di archivio viene inserita automaticamente e non ancora testato. Si prega di controllare il collegamento in base alle istruzioni e quindi rimuovere questo suggerimento. io 
  10. Jumping Up La raccolta qui argomenti sono tratti dalla letteratura indicata e la redazione del HWWI : Basic Income e il reddito di solidarietà dei cittadini – più di concetti utopici sociali ( Memento della originale il 17 gennaio 2012 presso l’ Internet Archive ) Info: Il collegamento di archivio viene inserita automaticamente e non ancora testata , Si prega di controllare il collegamento in base alle istruzioni e quindi rimuovere questo suggerimento. (PDF, 1,1 MB) io 
  11. Salta Guarda l’argomento tra Mathias Greffrath e Wolfgang Engler : una rivoluzione nel pensiero e nell’azione . In: taz , 1 dicembre 2006
  12. Salta Confronta la discussione sul reddito di base incondizionato anche Timo Reuter in the taz: Everybody a king
  13. Salta Confronta il post di Timo Reuter su Zeit Online: Money for Real Freedom
  14. Salta↑ reddito base incondizionato per tutti? 2015, pag 11-13, TU Darmstadt, tuprints, accessibile l’8 settembre 2015.
  15. Salta grundeinkommensblog.blogspot.com: l’attuale ottimismooccupazionale in una prospettiva storica. 3 novembre 2010.
  16. Salta↑ HWWI studia versione breve (PDF, 77 kB) hwwi.org. Aprile 2006. Acceduto il 13 agosto 2013.
  17. Salta↑ Spesa del bilancio pubblico generale . destatis.de. Maggio 2011. Acceduto il 21 maggio 2012.
  18. Salta Götz W. Werner, Wolfgang Eichhorn, Lothar Friedrich: Il reddito base: apprezzamento – valutazioni – modi . KIT Scientific Publishing, Karlsruhe 2012, ISBN 978-3-86644-873-5 , pagina  261 e  seguenti .
  19. Salta Michael Opielka, Wolfgang Strengmann-Kuhn: Il denaro dei cittadinisolidali . Analisi della politica finanziaria e sociale di un concetto di riforma – Studio commissionato dalla Konrad-Adenauer-Stiftung. 30 settembre 2006 ( PDF; 949 KB ( Memento della originale in data 7 ottobre 2009 presso l’Internet Archive ) Info: . Il collegamento archivio viene inserita automaticamente e non ancora testata Si prega di rivedere il link sottoistruzioni . E quindi rimuovere questo avviso ) io 
  20. ↑ Saltando a:800 euro per ciascuno? CDUler pensa che sia buono . In: taz , 25 ottobre 2006
  21. Salta Götz W. Werner, Wolfgang Eichhorn, Lothar Friedrich: Il reddito base: apprezzamento – valutazioni – modi . KIT Scientific Publishing, Karlsruhe 2012, ISBN 978-3-86644-873-5 , pagina  261 e  seguenti .
  22. Salta↑ Ingrid Hohenleiter, Thomas Straubhaar: Innocente reddito di base e solidarietà per i soldi dei cittadini – più che concetti utopici sociali.Hamburg Institute of International Economics, marzo 2007, accessibile il 18 marzo 2017 .
  23. Salta↑ I risultati non giocano – Rapporto annuale 2007/2008. Consiglio di esperti per la valutazione dello sviluppo macroeconomico, 4 ° capitolo, 2 novembre 2007, accessibile il 18 marzo 2017 .
  24. Salta Götz Werner, Una ragione per il futuro: il reddito di base
  25. Salta↑ Prendi il futuro : finanziamento e impatto di un reddito di base incondizionato ( Memento, 20 settembre 2011 in Internet Archive )
  26. Salta z. B. Jörg Haas: reddito di base incondizionato. Editore diplom.de, 2009, ISBN 9783836631358 , P. 16
  27. Salta Brian K. Powell: due argomenti libertari per proposte di reddito di base . In: Basic Income Studies, Vol. 6 (2012), No. 2, Art. 5. Daniel D. Moseley: Un argomento lockiano per reddito di base . In: Basic Income Studies, Vol. 6 (2012), No. 2, Art. 6. James Robertson: The New Economics of Sustainable Development. Un briefing per i responsabili politici . Dirk Löhr: Principal di Rentenökonomie , Marburg 2013. Dirk Löhr: Finanza pubblica sostenibile: doppia neutralità anziché doppio dividendo, In: Journal of Environmental Protection, Vol. 7 (2016), pp. 145-159. Yannick Vanderborght e Philippe Van Parijs nominano altri sostenitori in: Un reddito base per tutti? Storia e futuro di una proposta radicale , Francoforte 2005.
  28. Salta Gruppo di riforma fiscale sistemica: principi di politica fiscale, prove scritte, Art. 36ff. , House of Commons, Treasury, Londra, gennaio 2011. Peter Barnes e Rafe Pomerance: Pie in the Sky. La Battaglia per la atmosferico affitto scarsità (PDF; 92 KB), Corporation per lo sviluppo delle imprese, Washington DC, 2000. Alwine Schreiber-Martens, INWO Germania: ( Memento del 12 gennaio 2016 Internet Archive ) Un reddito di base per tutti – di donazioni per l’uso delle risorse naturali
  29. Salta Vedi, per esempio, Brian K. Powell: Due argomenti libertari per proposte di reddito di base . In: Basic Income Studies, Vol. 6 (2012), No. 2, Art. 5. Roland Geitmann: Reddito di base : un’idea con una lunga storia . In: Zeitschrift für Sozialökonomie, Vol. 44 (2007), 154 ° episodio, pp. 3-6. Alwine Schreiber-Martens: un reddito base per tutti dai prelievi sull’uso delle risorse naturali . In: Zeitschrift für Sozialökonomie, Vol. 44 (2007), 154 ° episodio, pp. 27-32. Yannick Vanderborght e Philippe Van Parijs: un reddito di base per tutti? Storia e futuro di una proposta radicale . Francoforte 2005.
  30. Salta Dirk Löhr: principio dell’economia pensionistica . Marburgo 2013, pag. 155 sgg. Gruppo di riforma fiscale sistemica: principi di politica fiscale, prove scritte, articolo 36 septies. , House of Commons, Treasury, Londra, gennaio 2011.
  31. Salta John Pullen: un saggio sulla giustizia distributiva e la proprietà equa delle risorse naturali . In: The American Journal of Economics and Sociology, Vol. 72 (2013), No. 5, pp. 1044ff. Ronald Blaschke: l’uomo del mercato Irrweg . In: R. Blaschke e W. Rätz (a cura di), Parte della soluzione, richiesta di un reddito di base incondizionato. Zurigo 2013, p 31f. Peter Vallentyne: Libertarianism and the Justice of Basic Income. In: Basic Income Studies, Vol. 6 (2012), No. 2, Art. 4. Yannick Vanderborght e Philippe Van Parijs: un reddito di base per tutti? Storia e futuro di una proposta radicale . Francoforte 2005, pagina 87ff. Fritz Andres: di quanta terra ha bisogno l’uomo?In: Questions of Freedom, Issue 257, I / 2001, pp. 22-67. Philippe Van Parijs: Real Freedom for All. Cosa (se c’è qualcosa) può giustificare il capitalismo . Oxford 1995.
  32. Jumping Up↑ Alwine Schreiber-Martens, INWO Germania: ( Memento del 12 gennaio 2016 Internet Archive ) Un reddito di base per tutti – dai diritti per l’uso delle risorse naturali
  33. Salta Dirk Löhr: principio dell’economia pensionistica . Marburg 2013, pag 157c. Vedi anche Global Change Now Pensioni economiche e reddito base basato sulle risorse
  34. Jumping Up Henry Habegger: “La soluzione si chiama microcontrollore” – Vecchio Vice Cancelliere Oswald Sigg volontà “tassa finanza che fa male senza” reddito di base con , la Svizzera la Domenica , 12. Marzo 2016a
  35. Jumping Up↑ Corte costituzionale federale : Giudizio BVerfGE 40, 121 [133] – per orfani pensione II Ordine del primo Senato del 18 giugno 1975.. In: di lingua tedesca giurisprudenza (DFR). 2 aprile 2007, accesso l’8 novembre 2008 .
  36. Salta↑ Dividendo del Fondo permanente ( Memento del 18 settembre 2008 nell’Archivio Internet )
  37. Jumping Up . Vedere ka-news.de: “44 milioni di brasiliani ha ricevuto oggi già quasi completamente finanziato da un reddito di base sulle transazioni di capitale; L’iniziativa è arrivata da Suplicy. Insieme al presidente Da Silva, ora sta progettando [Eduardo Suplicy] di introdurre finalmente un reddito statutario di base in Brasile entro il 2010 “.
  38. Salta↑ latinamerika-nachrichten.de L’ elemosina per tutti!: Il Brasile ha garantito da quest’anno i suoi residenti una pensione base
  39. Jumping Up↑  ( Memento della originale 5 giugno 2017 Internet Archive ) Info:Il collegamento di archivio viene inserita automaticamente e non ancora testato. Si prega di controllare il collegamento in base alle istruzioni e quindi rimuovere questo suggerimento. io 
  40. Salta↑ Nuova Germania (2 ottobre 2010): »Una organizzazione non governativa brasiliana pratica reddito base«
  41. Jump up↑ ver.di PUBLIK (11 novembre 2010): “Sono andati e hanno iniziato”
  42. Salta↑ Future Foundation DEVELOPMENT ASSISTANCE (2013): (Memento del 30 giugno 2013 nell’archivio web di archive.is )»Quatinga Velho – Reddito base incondizionato«
  43. Salta↑ Coalizione Giamaica: Schleswig-Holstein Prova reddito di base incondizionato , Berliner Zeitung , 28 giugno 2017
  44. Salta↑ La Finlandia verifica il reddito di base incondizionato – Berliner Zeitung , 24 giugno 2015 (accessibile il 5 giugno 2016)
  45. ↑ Saltare a:b Reddito base incondizionato: la Finlandia osa l’esperimento sociale – n-tv , 30 giugno 2015, u. a. con “.. in tutti gli scenari discussi il reddito di base deve essere accoppiato ad un lavoro retribuito, secondo il modello di una tassa sul reddito negativa. Coloro che accettano lavori malpagati ricevono un reddito base dallo stato in aggiunta ai loro stipendi. “(Estratto il 5 giugno 2016)
  46. Salta↑ Kela.fi
  47. Jumping Up↑ Kansa kannattaa perustuloa 1/3: Perustulolla suuri kannatus(inglese) – Kela , in data 29 settembre 2015 (accede il 5 giugno 2016)
  48. ↑ Vai a:b L’esperimento estremamente interessante della Finlandia sul reddito di base, spiegato (in inglese) – Vox.com , l’8 dicembre 2015 (accessibile il 5 giugno 2016)
  49. ↑ Vai a:Kela: opzioni di reddito base universali da valutare , 19 novembre 2015.
  50. Salta Daniel Baumann: Reddito di base? Solo un sogno ; in: Frankfurter Rundschau , 8 dicembre 2015
  51. Salta↑ 800 euro per tutti: la Finlandia fa un passo radicale – Huffington Post , il 6 dicembre 2015
  52. Salta↑ Zacharias Zacharakis: reddito base: 560 Euro, proprio così.Tempo online, 28 settembre 2016, accessibile il 28 settembre 2016 .
  53. Salta↑ Soldi per non fare nulla: la Finlandia mette alla prova i redditi di base per i disoccupati – Spiegel , 28 dicembre 2016; u. a. non possono rifiutare. Sono stati estratti da tutti coloro di età compresa tra 25 e 58 che hanno ricevuto sussidi o sussidi di disoccupazione nel novembre 2016. “
  54. Salta sueddeutsche.de> sueddeutsche.de: reddito base incondizionato presto superato
  55. Salta↑ Network Basic Income (29 novembre 2012): »India: successo con progetti pilota per trasferimenti sociali«
  56. Salta Chollet di Mona: motivi per un reddito di base . In: Le Monde diplomatique . 10 maggio 2013. Accesso il 10 maggio 2016.
  57. Salta↑ Playlist su YouTube con vari contributi cinematografici al progetto pilota di reddito base indiano
  58. Salta↑ Reddito base in Iran // 8 febbraio 2011, di Herbert Wilkens
  59. Salta in alto ↑ K. Widerquist: che cosa (se non altro) possiamo imparare dagli esperimenti di imposta sul reddito negativo? (PDF) Recensione su:Journal of Socio-Economics (JSE) , 2004, pp. 4-9.
  60. Salta↑ La provincia canadese dell’Ontario sta considerando il reddito base – Süddeutsche , 10 marzo 2016
  61. Salta↑ https://www.ontario.ca/page/ontario-basic-income-pilot
  62. Salta↑ Vivien Timmler: il reddito base del progetto in Canada si è fermato.In: www.sueddeutsche.de. 2 agosto 2018, recuperato il 5 agosto 2018.
  63. ↑ Saltare a:b Jörg Roesler : La “ricompensa storica”: l’esperienza di Cuba con un reddito di base (quasi) incondizionato (PDF, 87 kB), Rosa Luxemburg Foundation , gennaio 2008
  64. Salta↑ Hans-Jürgen Burchardt : Il lungo addio a un mito , Schmetterling Verlag, 1996, pag. 14 sgg.
  65. Salta↑ bge-portal.de ( Memento del 22 ottobre 2011 nell’Archivio Internet)Reddito base in Mongolia
  66. Salta↑ Allgemeine Zeitung : reddito base per il gruppo abusivo. 8 agosto 2007
  67. Salta↑ Il reddito di base incondizionato aiuta le persone a rimettersi in piedi ( Memento, 28 luglio 2013 nell’Archivio Internet ), epo.de
  68. Jumping Up↑ rete reddito di base Südtirol: ( Memento della originale il 6 luglio 2009 presso l’Internet Archive ) Info: Il collegamento di archivio viene inserita automaticamente e non ancora testato. Si prega di controllare il collegamento in base alle istruzioni e quindi rimuovere questo suggerimento. Rapporto semestrale della Grande coalizione Namibia | Riassunto in tedesco io 
  69. Salta↑ Rapporto della BIG Coalition Namibia 2008 (PDF, 2,4 MB) | Relazione annuale dettagliata 2008
  70. Salta↑ Il progetto BIG continua il prossimo anno , Allgemeine Zeitung, 9 dicembre 2009
  71. Salta↑ Progetto pilota . bignam.org. Accesso il 10 maggio 2016
  72. Salta K. Shangula: The BIG confusion , in: The Namibian, 1 marzo 2011
  73. Salta K. Shangula: La proposta GRANDE: quali sono i fatti? , in: The Namibian, 5 febbraio 2011
  74. Salta R. Osterkamp: GRANDI merita una buona occasione, sì: facendo una ricerca seria a riguardo , in: New Era, 21 maggio 2010.
  75. Salta Daniel Bakir: reddito base incondizionato – in Kenya, inizia il più grande esperimento di soldi nel mondo. In: stern.de , 11 febbraio 2017.
  76. Salta Vincent Halang: il più grande processo BGE del mondo in Kenya.In: enorm-magazin.de
  77. Salta↑ Il fondatore di Ebay sta pianificando un esperimento di base sul reddito di base. In: www.businessinsider.de , 21 febbraio 2017.
  78. Salta RT Tedesco: reddito base incondizionato con eBay: il più grande progetto del mondo inizia in Kenya. In: german.rt.com , 19 febbraio 2017.
  79. Salta↑ Raffaela Angstmann: Il reddito base deve essere testato nel comune di Rheinau a Zurigo. In: Neue Zürcher Zeitung . 5 giugno 2018, accessibile il 17 giugno 2018 .
  80. Salta↑ Rheinau incondizionatamente felice? In: detector.fm. 7 giugno 2018, recuperato il 17 giugno 2018 .
  81. Salta↑ Charlotte Theile: un villaggio sta testando il reddito base. In: Süddeutsche Zeitung . 6 giugno 2018, recuperato il 17 giugno 2018 .
  82. Salta↑ Garanzia di reddito di base di GiveDirectly. Give Direttamente, accessibile il 10 maggio 2016 .
  83. Salta↑ Prova pratica per reddito base. In: manager-magazin.de
  84. Salta Philipp Krohn: I soldi dei cittadini: tutto ad un tratto tutti parlano del reddito di base . In: Frankfurter Allgemeine Zeitung . 6 febbraio 2016,ISSN  0174-4909 ( faz.net [ accedi al 5 febbraio 2017]).
  85. Salta↑ Incontro pubblico con registrazione video dell’8 novembre 2010 sul sito web del Bundestag tedesco
  86. Salta↑ Tom Strohschneider: conclusione senza dibattito. In: Nuova Germania. 27 luglio 2013, accessibile il 5 febbraio 2017 .
  87. Salta↑ Cosa faresti con 12.000 euro? In: star.de
  88. Salta↑ Le lotterie di Berliner 12.000 euro per un anno di non fare nulla. In:world.de
  89. Salta↑ Soldi per tutti, e veloce. In: sueddeutsche.de. 23 settembre 2016, accessibile il 9 marzo 2018 .
  90. Jump up↑ http://www.bpb.de/politik/wahlen/wer-steht-zur-wahl/saarland-2017/242869/bge
  91. Salta↑ “Non sento nessun legame”. In: Der Tagesspiegel , 29 ottobre 2006
  92. Salta↑ Merkel parla contro il reddito di base: “Non pensare che sia una buona idea”. In: focus.de , 14 luglio 2017
  93. Salta↑ SPD generale salvezza flirta con i liberali . ( Memento del 2 novembre 2006 nell’Archivio Internet )In: Berliner Morgenpost , 29 ottobre 2006
  94. Jump up↑ Fondazione Friedrich Ebert : reddito di base nel dibattito politico-sociale (PDF, 261 kB), marzo 2009
  95. Salta↑ reddito di base di solidarietà – panoramica. Rhein-Erft-SPD, da ottobre 2010 (PDF, 66 kB)
  96. Salta Bert Schulz: Michael Müller all’Aus for Hartz IV: “Questo infastidirà il Partito della Sinistra” . In: The Daily: taz . 15 maggio 2018, ISSN  0931-9085 ( taz.de [recuperato il 17 maggio 2018]).
  97. Salta↑ Grande seduttore. Lo stato sociale può essere reso più equo con i cosiddetti soldi dei cittadini? (PDF 233 KB), in: Der Spiegel . 8/1994, pag 28ff
  98. Salta Rapporto della Commissione Il denaro dei cittadini – Imposta sul reddito negativa: il denaro del cittadino liberale: attivante, trasparente ed equo ( Memento del 20 febbraio 2007 nell’Archivio Internet )(PDF 266 kB) 28 gennaio 2005, denaro di esistenza ricaricato. Volume 212 dei materiali dell’Arbeitsgemeinschaft Sozialpolitischer Arbeitskreis. 2008, pagina 73 , Un pezzo di libertà o dipendenza? L’alternativa: i soldi dei cittadini liberali. @ liberale.de, accessibile il 10 dicembre 2016
  99. Salta↑ Devastante per gli stipendi: perché i sindacati rifiutano il reddito base incondizionato
  100. Salta↑ Capo IG Metall snobbato la base sindacale e la scienza
  101. Salta Risoluzione della 22a Conferenza delle delegazioni statali dell’Alleanza 90 / I Verdi Baden-Württemberg: Combattere la povertà, migliorare l’istruzione, aprire opportunità ( Memento del 14 luglio 2012 nell’Archivio Internet )12.-14. Ottobre 2007 (PDF, 187 kB)
  102. Salta↑ Partenza per una nuova giustizia! ( Memento del 9 dicembre 2008nell’Archivio Internet )(PDF, 163 kB) 27ª Conferenza ordinaria della delegazione federale, 23.-25. Novembre 2007
  103. Salta↑ Reddito base rete verde . gruenes-grundeinkommen.de. Accesso il 10 maggio 2016
  104. Salta↑ Contatta le persone . gruenes-grundeinkommen.de. Accesso il 10 maggio 2016
  105. Salta↑ per un reddito di base incondizionato – sociale ed ecologico, locale e globale | Gioventù verde In: gruene-jugend.de. Accesso il 5 novembre 2016 .
  106. Salta↑ Presidente federale Steinmeier contro il reddito di base incondizionato. In: Time Online , 13 maggio 2018.
  107. Salta↑ 21 ° Congresso Federale Ordinario del DGB. Sito web del presidente federale, 13 maggio 2018
  108. Salta↑ Reddito di base incondizionato e salario minimo , pagina iniziale dei pirati
  109. Salta↑ Partito Pirata Germania. Panoramica dei membri del consiglio.Articoli. Programma. A partire dal 15.05.2017. Piratenpartei Deutschland, 15 maggio 2017, pagina 43 , accessibile il 10 dicembre 2017 (PDF, 0,5 MB).
  110. Salta Timo Reuter: Reddito di base incondizionato: denaro per la libertà reale . In: Il tempo . 2 febbraio 2016, ISSN  0044-2070 ( zeit.de [accedi al 2 febbraio 2017]).
  111. Salta Katja Kipping: politica sociale e del mercato del lavoro dopo Hartz: cinque anni di riforme per il disagio; Inventario – Analisi – Prospettive . Ed.: Jürgen Klute , Sandra Kotlenga. Universitätsverlag Göttingen, 2008, ISBN 978-3-940344-33-5 , pag  179  ff .
  112. Salta Ronald Blaschke, Adeline Otto, Norbert Schepers (a cura di):Reddito di base . Dall’idea a un movimento politico europeo. VSA-Verlag , Amburgo 2012, ISBN 978-3-89965-543-8 ( rosalux.de[PDF]).
  113. Salta STANDARD Verlagsgesellschaft mbH: “Un’iniziativa contro la pigrizia” . In: derStandard.at . ( derstandard.at [recuperato il 6 febbraio 2017]).
  114. Salta STANDARD Verlagsgesellschaft mbH: Il reddito base incondizionato: un’idea radicale diventa socialmente accettabile . In:derStandard.at . ( derstandard.at [recuperato il 6 febbraio 2017]).
  115. Salta↑ Applicazione: ce n’è abbastanza per tutti. In: kpoe.at , 21 ottobre 2014, accessibile il 12 febbraio 2015.
  116. Salta↑ KPÖ: Ce n’è abbastanza per tutti! Un reddito base incondizionato e vivente è possibile. Accesso l’8 novembre 2008 .
  117. Salta Anke Graneß: Il minimo umano . La giustizia globale dal punto di vista africano. Campus Verlag, 2011, ISBN 978-3-593-39395-7 ,pagina  308 ( anteprima limitata in Google Ricerca Libri).
  118. Salta↑ Verde: sicurezza di base, orientata alla vita e orientata alla domanda. Archiviato dall’originale il 26 ottobre 2012 ; recuperato il 21 agosto 2009 .
  119. Salta↑ Piratenpartei_Österreichs: reddito base incondizionato. Acceduto il 1 marzo 2013 .
  120. Salta↑ Piratenpartei_Österreichs: i922 Reddito di base incondizionato.Acceduto il 1 marzo 2013 .
  121. Salta↑ Unser-grundeinkommen.at. Accessibile il 14 agosto 2018 .
  122. Salta↑ Home | GG. Accessibile il 14 agosto 2018 .
  123. Salta↑ Generazione reddito base Austria: Vota entrate base in Austria.Accessibile il 14 agosto 2018 .
  124. Salta↑ bien-ch.ch ( Memento del 9 aprile 2012 nell’Archivio Internet )
  125. Salta↑ initiative-grundeinkommen.ch
  126. Jump up↑ sda : socialismo democratico come visione della SP Svizzera. In:Svizzera sud-orientale , 30 ottobre 2010
  127. Salta mrs / sda Union Syna vuole il reddito base incondizionato. In:Basler Zeitung , 30 ottobre 2010
  128. Salta↑ sda : Consiglio nazionale contro il reddito di base incondizionato.In: NZZ , 17 giugno 2011
  129. Salta Florian Habermacher, Gebhard Kirchgässner : Il reddito base incondizionato: un’idea (sfortunatamente) insostenibile. Discussion Paper No. 2016-07, Università di San Gallo aprile 2016
  130. Salta Werner Enz: Il mito dei miliardi indolori , NZZ 3.3.16.
  131. Jumping Up↑ economista Thomas Straubhaar: “Prendi il vapore dal dibattito rifugiato” – come i paesi potevano competere per la cura dei rifugiati e perché ha un reddito incondizionato di base per la Germania – non Svizzera – sguardi , Intervista Christoph Eisenring (Berlino). In: NZZ , 27 febbraio 2016
  132. Salta Felix Schindler: le entrate di base raccolgono consensi dall’estero– Il reddito di base incondizionato è fallito. Gli iniziatori erano ancora celebrati come vincitori – e sono stati applauditi dai media stranieri. In:Basler Zeitung , 5 giugno 2016
  133. ↑ Saltare a:Voti federali: il popolo segue il Bundesrat. In: NZZ , 5 giugno 2016
  134. Salta Rifiuti svizzeri reddito di base incondizionato , tempo online 5.6.16
  135. Salta↑ Statistiche Svizzera : Ufficio federale di statistica> Temi> 17 – Politica> Votazione> Indicatori> 2016> Iniziativa “Per un reddito di base incondizionato” . In: bfs.admin.ch
  136. Salta↑ Grondakommes ( lussemburghese ) mtk.lu. Accede l’11 agosto 2011.
  137. Salta Daniel Häni, Enno Schmidt: Reddito di base . kultkino.ch. Accede l’11 agosto 2011.
  138. Salta↑ Libri di Alfred Groff . mtk.lu. Accede l’11 agosto 2011.
  139. Salta↑ Reddito base incondizionato – Initiativ incondizionato Grondakommes Lëtzebuerg ( Lussemburghese ) grondakommes.lu. Accesso il 10 maggio 2016
  140. Salta↑ Reddito base incondizionato . mtk.lu. Accede l’11 agosto 2011.
  141. Salta↑ su elpais.com
  142. Salta↑ Sfida a Sarkozy (Politica, Internazionale, NZZ Online)
  143. Salta↑ Dominique de Villepin: “Propongo la creazione di un reddito civile.”7 marzo 2011
  144. Salta↑ Un revenu universel pour rénover notre modèle social . In:lesechos.fr . 3 ottobre 2016 ( lesechos.fr [accesso al 24 ottobre 2016]).
  145. Jumping Up↑ http://www.independent.co.uk/news/uk/politics/universal-basic-income-british-parliament-to-consider-motion-uk-a6823211.html
  146. Salta↑ https://www.publications.parliament.uk/pa/cm201617/cmselect/cmworpen/793/79304.htm
  147. Jumping Up↑ http://www.independent.co.uk/news/uk/politics/labour-sets-up-working-group-to-investigate-radical-idea-of-basic-income-john-mcdonnell-reveals- a7563566.html
  148. Salta↑ https://www.theguardian.com/politics/2015/jan/27/green-party-citizens-income-policy-hits-poor
  149. Salta↑ http://citizensincome.org/about/
  150. Salta↑ http://citizensincome.org/news/
  151. Salta↑ https://www.publications.parliament.uk/pa/cm201617/cmselect/cmworpen/793/79304.htm
  152. Salta Julian Vetten: Dauphin era “la città senza povertà”. n-tv , 13 giugno 2015
  153. Salta↑ https://www.ontario.ca/page/finding-better-way-basic-income-pilot-project-ontario
  154. Salta↑ http://www.cbc.ca/news/canada/hamilton/wynne-announcement-hamilton-1.4082476
  155. Salta↑ https://www.cbc.ca/news/canada/toronto/basic-income-ontario-admits-breaking-promise-1.4770772
  156. Salta↑ https://www.cbc.ca/news/canada/ottawa/hugh-segal-basic-income-scrapped-1.4770050
  157. Salta↑ https://openstates.org/hi/bills/2017%20Regular%20Session/HCR89/
  158. Salta↑ http://www.capitol.hawaii.gov/session2017/bills/HCR89_.PDF
  159. Salta↑ https://www.neues-deutschland.de/artikel/1054580.hawaii-prueft-einfuehrung-eines-grundeinkommens.html
  160. Salta↑ http://www.hawaii.edu/govrel/docs/house/2017/hcr089_uoh_04-21-17_wam.pdf
  161. Salta↑ http://capitol.hawaii.gov/measure_indiv.aspx?billtype=HCR&billnumber=89&year=2017
  162. Salta↑ https://www.nelsonmandela.org/content/page/annual-learning-2018
  163. Salta↑ https://www.bloomberg.com/view/articles/2018-07-18/universal-basic-income-gets-nod-from-obama-bezos-should-fund-it
  164. Salta↑ https://www.wired.com/2016/10/president-obama-mit-joi-ito-interview/
  165. Salta↑ http://www.ohchr.org/EN/Issues/Poverty/Pages/PressConferences.aspx
  166. ↑ saltare fino a:un h Basic Income Earth Network : Reddito di base – Storia del reddito di base, Part One ( Memento della originale il 21 giugno 2008 presso l’Internet Archive ) Info: Il collegamento archivio è inserito e ancora automaticamente non testato Si prega di controllare il collegamento in base alle istruzioni e quindi rimuovere questo suggerimento. io 
  167. Salta Yannick Vanderborght, Philippe Van Parijs: un reddito di base per tutti? Storia e futuro di una proposta radicale , Campus, Francoforte 2005, 22/23
  168. Salta↑ La domanda sociale résolue, précédée du testament philosophique d’un penseur. Weissenbruch, Bruxelles 1894, p.252
  169. Salta↑ L’obbligo universale di nutrire come soluzione alla domanda sociale. Leipzig 1912
  170. Salta Erich Fromm Aspetti psicologici del reddito garantito per tutti (Memento del 23 ottobre 2013 nell’Archivio Internet )(PDF, 66 kB)
  171. Salta↑ Dall’ultimo libro di Martin Luther King, pubblicato nel 1967 a New York da Harper & Row, titolo Where Do We Go From Here: Chaos o Community? (Dove conduce il nostro percorso: caos o comunità?), Dal capitolo Dove stiamo andando ( dove siamo )
  172. Salta Yannick Vanderborght, Philippe Van Parijs: un reddito di base per tutti? Storia e futuro di una proposta radicale , Campus, Francoforte 2005, 30
  173. Salta↑ La fine del lavoro. ISBN 3-596-16971-2 , pp. 205-208
  174. Salta↑ Stuttgarter Zeitung : “A lungo termine il lavoro sparirà” ( Mementodel 3 maggio 2005 nell’Archivio Internet ) . 29 aprile 2005
  175. Salta Peter Liebl: Presentazione: André Gorz, Lavoro tra Miseria e Utopia ( Memento del 29 dicembre 2015 nell’Archivio Internet ) ( MS Word , 52 kB). Sito Web di Attac, 22 maggio 2006
  176. Salta Jeremy Rifkin: The End of the Work , ISBN 3-596-16971-2 , pp. 205-208
  177. Salta Werner Rätz: Per un modello di finanziamento di base, il reddito incondizionato è inevitabile, ma dannoso! (PDF, 118 kB) In:Notiziario base rete newsletter. No. 9, novembre 2006
  178. Salta Jörg Müller: Caro DGB, non aver paura del BGE! , Piratenparttei Ennepe-Ruhr-Kreis, 1 maggio 2018.
  179. Salta↑ Conseguenze della digitalizzazione – I sindacati rifiutano il reddito di base incondizionato Der Spiegel, 30 aprile 2018.
  180. Salta Richard Hauser: alternative di sicurezza di base – aspetti sociali ed economici. In: Journal Society Economy Politics. GG. 55, 2006, pp. 331-348 ( estratto in linea ).
  181. Salta↑ sul quotidiano : solo un gran casino . 15 dicembre 2006. Vedere la risposta di Wolfgang Strengmann-Kuhn nello stesso numero: Le entrate di base possono essere finanziate .
  182. Salta↑ Il reddito base incondizionato ha molti amici. Il ricercatore della povertà Christoph Butterwegge non è uno di loro. Nell’intervista preliminare con il presentatore macroscopico Eva Schmidt ha flagellato l’idea – e chiede un’assicurazione solidale per i cittadini. Makro (programma TV) , 14 ottobre 2016
  183. Salta Guido Raddatz: Il reddito di base incondizionato – una promessa insostenibile , Stiftung Marktwirtschaft, 2013, ISSN 1612-7072. P. 16 nella sezione 4.1 Obiezioni normative e fondamentali a un reddito di base incondizionato , 24 Riepilogo esecutivo ( PDF ).
  184. Salta↑ “La libertà è di scarso valore senza previdenza sociale” , di Timo Reuter, Frankfurter Rundschau, 28 ottobre 2015
  185. JumpUp ↑ La critica del reddito di base incondizionato , Rainer Roth, febbraio 2006, (PDF, 38 kB)
  186. Jumping Up Andreas Exner: è denaro insidioso In: Organizzazione per un mondo solidale: Reddito di base, newsletter una questione di mondo 143, 2007, pp 3-5.
  187. Salta↑ Difficile con la bella vita – Il concetto di “reddito di base incondizionato” , testo del gruppo berlinese jimmy boyle ( Mementodel 17 settembre 2008 nell’Archivio Internet )
  188. Salta Dorothee Spannagel: Il reddito di base incondizionato: opportunità e rischi di disaccoppiamento di reddito e occupazione . Istituto di scienze economiche e sociali, 24 maggio 2015 ( boeckler.de [PDF]).
  189. Come Investire 10000 EuroPagamento di Dividendi distribuiti Maggio 2018 alla Borsa di MilanoInvestire in Immobili nel 2018: Dove e Come Comprare Casa

    Migliori Azioni da Comprare nel 2018: Cosa Conviene Acquistare Oggi?

    Comprare Azioni Alphabet: le Migliori Azioni su cui Investire nel 2018

    Comprare Azioni Tesla? Il Default di Tesla Motors è possibile?

    Comprare azioni Google conviene nel 2018? Cosa consigliano gli analisti

    Le Nuove Elezioni ci Costeranno 400 Milioni Euro

    Come e Dove Investire i Soldi nel 2018: Investimenti Redditizi da Fare

    Helicopter Money: il Reddito di Cittadinanza dell’Unione Europea

    Investire in oro oggi ancora conviene: ecco perchè

    Risultati Stress Test Banche Italiane Migliori e più Sicure

    IQ Option: recensioni, opinioni, come funziona, paga?

    Investimenti sicuri oggi 2018: i migliori su cui investire

    Azioni Fiat Chrysler FCA ora sono quotate alla Borsa di Milano

    Tobin Tax arriva la tassa sulla finanza, che cos’é video

    Trading on-line che cos’é?

    Investimento Sicuro Migliore: è sempre quello Immobiliare?

    Come investire soldi in nero

    Investire Soldi Oggi 2018: Dove e Come Fare Investimenti Sicuri

    Stipendi e Pensioni NON potranno essere pignorati da Equitalia

    Pensioni di reversibilità, che succede?

    Investimenti migliori: azioni Tesla Motors

    Come investire in borsa e guadagnare il 300% con Google trends

    Investire: le 10 regole d’oro della CONSOB

    Investire in Buoni Fruttiferi Postali 2018 conviene o no?

    Pensione anticipata requisiti 2016

    Il momento migliore per comprare azioni é Halloween ecco perché

    Guadagnare con il Forex é possibile?

    Come Avere un Finanziamento se sei Cattivo Pagatore e Senza Garanzie

    Migliori Finanziamenti Personali con Approvazione Istantanea 

    Finanziamenti Tra Persone Peer to Peer: come ottenerli?

    Finanziamenti  per Protestati o Cattivi Pagatori, Come Ottenerli in modo Facile

    Come ottenere finanziamenti personali

    Tutto su come ottenere un finanziamento

    Novità pensioni

    Come avere un prestito senza garanzie

    Crisi dei Mutui Subprime 2007: Riassunto

    Mutuo Migliore: Tassi Mutui Migliori 2018

    SOSPESE LE RATE DEL MUTUO HA CHI HA PERSO IL LAVORO NEL 2009

    COMO: FERMATI CON 96 MILIARDI DI EURO IN TITOLI; MA LA NOTIZIA NON INTERESSA GLI ITALIANI

    SI POTRANNO INGRANDIRE DEL 20% LE ABITAZIONI

    Azioni Fiat Chrysler FCA

    Cos’è la Tobin Tax 

    Trading Online

    Comprare Oro

    sicuri 

    in nero

    oggi  

    Come Impegnare 10000 Euro

    Pagamento di Dividendi distribuiti Maggio 2018 alla Borsa di Milano

    Impegnarsi  in Immobili nel 2018: Dove e Come Comprare Casa

    Migliori Azioni da Comprare nel 2018: Cosa Conviene Acquistare Oggi?

    Comprare Azioni Alphabet

    Comprare Azioni Tesla? Il Default di Tesla Motors è possibile?

    Comprare azioni Google conviene nel 2018? Cosa consigliano gli analisti

    Le Nuove Elezioni ci Costeranno 400 Milioni Eu

    impegnare soldi

    Helicopter Money: il Reddito di Cittadinanza dell’Unione Europea

     L’oro oggi ancora conviene: ecco perchè

    Risultati Stress Test Banche Italiane Migliori e più Sicure

    IQ Option: recensioni, opinioni, come funziona, paga?

    sicuri oggi 

    Azioni Fiat Chrysler FCA ora sono quotate alla Borsa di Milano

    Azioni Tesla Motors

    borsa

    Regole per investimenti

    Buoni fruttiferi postali

    Quando comprare azioni

    Politica monetaria Giappone

    Stipendi PA

    Prelievo forzoso

    Finanza e India

    IQ Option

    Economia italiana

    Guadagnare con il Forex

    Previsioni borsa di Milano

    Uomo più ricco d’Italia

    Sanatoria capitali all’estero

    Tedeschi investono in Italia

    Sciopero Banche

    Finanza sequestra

    Derivati

    Azioni Saipem

    Euro falsi

    Barklays

    Napoli calcio i

    pubblici

    Spread Btp Bund

Reddito di Cittadinanza 2019: Come Funziona, Requisiti e Calcoloultima modifica: 2019-01-04T15:48:41+01:00da blogmasterpg
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento