Stipendi e Pensioni NON potranno essere pignorati da Equitalia

Pensioni e stipendi, non potranno essere pignorati da Equitalia, cosa c’è di vero?

Ecco una notizia positiva per chi si preoccupava che il proprio stipendio o la propria pensione potesse venire pignorata in parte o per intero.

Con una decisione interna, Equitalia ha stabilito che non pignorerà pensioni e stipendi che non superino i 5.000 euro mensili.

La notizia che avevamo dato giorni fa e che parlava della possibilità di effettuare pignoramenti anche per intero sull’importo di una pensione infatti aveva messo nel panico molte famiglie italiane, ma cosa c’è di vero?

Stipendi e Pensioni NON potranno essere pignorati da Equitalia

Per quello che se ne sa, Equitalia può pignorare fino ad 1/5 dello stipendio o della pensione di qualsiasi persona.

Purtroppo in tempo di crisi economica, molte persone si trovano a dovere pagare tasse e vecchi importi di un lavoro o per un’attività che magari un anno fa avevano, ed ora non hanno più, e si potrebbero trovare in debito con Equitalia, anche se hanno un reddito che appena gli permette di vivere.

Ecco allora cosa ha deciso Equitalia:

L’azione di pignoramento direttamente sul conto corrente saranno attivabili “solo dopo che sia stato effettuato il pignoramento presso il datore di lavoro e/o l’ente pensionistico e che, in ragione delle trattenute accreditate, il reddito da stipendio/pensione risulti pari o superiore a 5.000 euro mensili” ( da: una nota interna di Equitalia).

Metodi per non farsi sequestrare niente da Equitalia

Questa nuova norma sulle pensioni, andrà in vigore da subito, cioè a partire da oggi.

Stipendi e Pensioni NON potranno essere pignorati da Equitaliaultima modifica: 2016-02-13T21:08:00+01:00da blogmasterpg
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Stipendi e Pensioni NON potranno essere pignorati da Equitalia

Lascia un commento