Sanatoria Capitali all’Estero: Come Funziona

Perché farsi tassare i capitali quando si può trasferirli all’estero?
Questo, per decine di anni, milioni di italiani hanno pensato ed hanno attuato, ma ogni anno che passa la legislazione è sempre più rigida e ora si incorre in un vero e proprio reato penale, arriva infatti il reato di autoriciclaggio.

sanatoria per capitali all'estero

sanatoria per capitali all’estero

Entro il Settembre 2015 chi ha soldi all’estero ed è intenzionato a farli rientrare in Italia é bene che lo faccia, in quanto rientra nella sanatoria, altrimenti rischia di essere accusato di autoriciclaggio.

La “voluntary disclosure“, o collaborazione volontaria, che serve a regolarizzare la propria posizione rispetto al fisco dei soldi che si hanno all’estero, potrà essere applicata per le violazioni avvenute entro il 30 settembre 2014.

Il Ministro Padoan dice :”Non è un condono, perché chi aderisce paga tutto il dovuto. Spero che i potenziali interessati usino questa opportunità per mettersi in regola.I proventi, che prudenzialmente non sono quantificati nel bilancio dello Stato, contribuiranno a dare sollievo alle finanze pubbliche”

Sanatoria Capitali all’Estero: Come Funzionaultima modifica: 2014-12-04T21:05:07+01:00da blogmasterpg
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento