Quel buco da 8 miliardi di Euro di Derivati nelle Casse dello Stato

Quel buco da 8 miliardi di Euro di derivati nelle casse dello StatoRepubblica e il Financial Times hanno pubblicato oggi degli articoli riguardanti un presunto buco di oltre 8 miliardi di euro che si sta aprendo nelle casse dello Stato italiano.

Sono dei dati della Corte dei Conti;  ufficiali ma non pubblici che degli analisti avrebbero letto ed interpretato, riguardanti dei derivati emessi negli anni ’90 per rientrare nei parametri dell’euro.

Com’è la situazione ora?

Questi debiti ( la Repubblica sostiene che siano 12, il Financial Times 8) sono stati ristrutturati nel 2012, per ridurre il rischio Italia di banche anglosassoni ed europee; la crisi ha portato gli istituti specialisti in titoli di stato a presentare il conto dei vecchi derivati.

  • E’ qui che emerge questa perdita potenziale di 8,1 miliardi. 

Stando a un’elaborazione della relazione semestrale che il Tesoro invia alla Corte dei Conti, la perdita potenziale per l’Italia sarebbe di 8,1 miliardi, oltre il 25% dei 31,7 miliardi di valore degli strumenti di copertura di tassi e di cambio del debito ristrutturati.

Davvero un bel guaio per l’economia italiana..

Quel buco da 8 miliardi di Euro di Derivati nelle Casse dello Statoultima modifica: 2013-06-26T09:30:00+02:00da blogmasterpg
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento