EVASIONE FISCALE: ECCO IL SUPERCOMPUTER PER CONTROLLARE TUTTI I CONTRIBUENTI – VIDEO

evasione fiscale arriva il supercomputer

L’evasione in Italia arriva al 18% del Pil, secondo i dati Istat, e si tratta di un bel pò di soldini, non c’è che dire, ma , di seguito, troverete un video che ci spiega come c’è un supercomputer con un nuovo sistema software in grado di poter controllare tutti gli utenti, tramite il codice fiscale, per le persone fisiche. 

Controllare il rapporto tra spese effettuate e reddito percepito basterebbe a rendersi conto se una persona evade le tasse o meno, ma questo dovrebbe presuporre.

Oggi c’è un linguaggio standard informatico che permette all’agenzia delle entrate di controllare le entrate e le uscite di tutti i conti correnti e che quindi riuscirà ad allertare i controlli fiscali sugli eventuali evasori fiscali, vediamo come: 

Gli effetti dell’evasione fiscale non sono solo economicamente, ma anche eticamente riprovevoli in quanto:

  1. si ha una riduzione delle entrate dello Stato e delle risorse per la collettività;
  2. si peggiora la qualità dei servizi pubblici e della pubblica amministrazione per diminuzione delle uscite;
  3. si diminuiscono i fondi disponibili per finanziare per la crescita economica;
  4. si vanifica parzialmente la redistribuzione del reddito pianificata dal legislatore;
  5. si aumenta il livello di tassazione e di pressione fiscale sui contribuenti;
  6. si creano situazioni di concorrenza sleale tra operatori economici che pagano le tasse e chi le evade.

In aggiunta a questi effetti diretti si possono considerare alcuni fattori secondari:

  1. lo Stato deve limitare le risorse sulla spesa pubblica quali Sanità, Istruzione e Welfare, fatto che tende a gravare maggiormente sui meno abbienti;
  2. non tutti i cittadini possono evadere le tasse con la stessa facilità: i privati cittadini hanno maggiore facilità rispetto ai dipendenti pubblici;
  3. evasori parziali o totali, dimostrando redditi inferiori alla realtà, possono usufruire di servizi o facilitazioni (come bonus fiscali, assegni famigliari, sconti su tasse scolastiche, 
  4. edilizia sovvenzionata) sottraendo tali risorse a chi invece spetterebbero di diritto e di necessità. L’evasione tende quindi a creare disparità sociale tra le classi sociali.
EVASIONE FISCALE: ECCO IL SUPERCOMPUTER PER CONTROLLARE TUTTI I CONTRIBUENTI – VIDEOultima modifica: 2012-08-06T18:58:00+02:00da blogmasterpg
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “EVASIONE FISCALE: ECCO IL SUPERCOMPUTER PER CONTROLLARE TUTTI I CONTRIBUENTI – VIDEO

  1. Sono ignorante in materia fiscale , ma se al posto di tassare il lordo si tassa il netto forse le cose non migliorano ma , penso che non possono peggiorare, se io di tutte le mie spese le posso dimostrare con lo scontrino o fattura e certificare con movimenti bancari (se propio devo e anche quelli li posso detrarre dal rettito) farò in modo dimettere a posto io le mie cose e con quello che avanzo ci pago le tasse, ma la mia famiglia e la mia casa è a posto.
    Se poi agli operai si lascia la scelta di tassare o meno gli straordinari secondo la propia esigenza,si fa girare l’economia, in primo tutto alla luce del sole, tanto la ditta fa uscire il prodotto fatturato, secondo sicurezza, essendo il mio lavoro, il pericolo d’infortunio è limitato.Il dipendente se ha delle spese imminienti, ha la liquidita necessaria. se non ne ha paga le tasse e avra il ritorno quando andrà in pensione ( sempre che quelli dell’inps non fanno favori al politico di turno), saluti

  2. è facile, visto che non si vive con meno di 2000 euro al mese cercare chi spende più di quello che guadagna visto che lo stipendio medio è 1200 euro, è anche chiaro che chi denuncia da 300mila euro l’anno in sù può giustificare le proprie spese con tranquillità, allora bilanciamo meglio buste paga e ridiamo dignità e potere d’aquisto ad un popolo che stà perdendo tutto prima che sia troppo tardi. nel frattempo vi ricordo che è vero che un bar salta degli scontrini ed è anche vero che chi è addetto a questo tipo di controllo oltre a fare terrorismo di solito ha un secondo lavoro a nero.

Lascia un commento